Difficoltà con la rata del mutuo? Ecco 3 consigli per cercare di risparmiare

di pierfrancesco99 2

Sono oltre 2.000.000 i mutui a tasso variabile, stando almeno alle stime di Adiconsum, ed inoltre l’associazione dei consumatori ha calcolato che una famiglia su 4 è in difficoltà nel pagare la nuova rata appesantita dall’aumento degli interessi. A dimostrazione di questo aumento arrivano i dati della Banca Centrale Europea e dell’Euribor, la rata del mutuo stando ai loro conti è aumentata di oltre il 30 per cento. Detto in “soldoni” una mensilità della retribuzione annua viene spesa per pagare questi interessi aggiunti. Ecco l’ennesima dimostrazione di come vengono scaricate le operazioni speculative delle banche sui piccoli consumatori.

Se avete problemi nel pagare la rata del mutuo, avete tre possibilità: la prima è quella di chiedere alla proprio banca un allungamento della durata del mutuo con una conseguente riduzione della rata mensile. Però in questo caso ci si ritrova con un maggior costo d’interessi complessivo, anche se spalmato in più anni. La richiesta da fare alla banca è che questa operazione sia realizzata senza penali e senza costi di commissione. Inoltre è opportuno chiedere il nuovo piano di ammortamento per rendersi conto del maggior costo del mutuo, pur diluito su una durata maggiore.


La seconda possibilità e quella di trovare una nuova banca che abbia un costo d’interesse minore rispetto a quello in corso e quindi chiedere la portabilità del mutuo grazie alla nuova legge Bersani. La quale però ha trovato difficoltà nell’applicazione a causa di una interpretazione difficoltosa, quindi è opportuno prima attendere l’approvazione degli emendamenti nella Finanziaria 2008. La nostra ultima possibilità è di ricercare un istituto di credito che applichi interessi più bassi, e utilizzare questa “scoperta” per negoziare una riduzione del tasso d’interesse con la propria banca cosi da valutare il da farsi.

Almeno questi i consigli dell’Adiconsum, inoltre vi segnalo questi nostri articoli precedenti, con alcuni consigli per risparmiare sul mutuo e per cercare di capire le novità derivanti dalla nuova legge Bersani.

Commenti (2)

  1. affidarsi ad un mediatore creditizio per districarsi tra le banche conviene.

    non tanto perche tra i miei assets societari ce ne sia proprio uno che si occupa di mediazione creditizia, ma quanto perchè la materia è davvero complessa, e piena di sfaccetttature. cmq saro ben lieto di ascoltare e dare consigli a voi amici del sito in forma gratuita dalle 19.00 alle 20.00 dal lun al venerdì 327/5322481

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>