Come raccapezzarsi nel mondo del low-cost

di pierfrancesco99 1

Prezzi in crescita costante, consumi di conseguenza in calo ma spinta all’acquisto sempre più pubblicizzata. Dati questi tre termini come è possibile coniugarli? Per mediare tra il desiderio e il portafogli il mondo low cost apre le sue porte, e non solo ai voli ed ai viaggi ma anche ad altri settori quali, abbigliamento, alimentari, arredamento e assicurazioni. Gli outlet come detto più volte su questo blog, vanno sempre più di moda, il conto corrente oramai si gestisce a zero spese tramite internet, la benzina si acquista nelle pompe bianche, o anche note come gestori indipendenti anziché dalle grandi compagnie petrolifere.

Con un risparmio medio per la famiglia del 20-25% all’anno, secondo le stime di Andrea Cinosi, presidente della neonata associazione Assolowcost. Ecco perché oggi voglio darvi alcuni consigli per riuscire a capire qualcosa di questo mondo del low cost. Partiamo con l’abbigliamento e calzature, se non è periodo di saldi l’unica alternativa per fare acquisti sono come detto gli outlet, e soprattutto i factory outlet, vere e proprie cittadelle della moda che stanno crescendo a macchia d’olio e offrono risparmi che oscillano dal 30% al 50%. Prezzi low cost sono offerti anche da alcune catene in franchising.


Ma le occasioni si trovano anche sul web, tra negozi virtuali di abbigliamento e aste di eBay. Per quanto riguarda gli alimentari crescono i discount, dove stando alle stime del Codacons si possono risparmiare fino a 50 euro sulla spesa settimanale. Per risparmiare, inoltre, ci sono iniziative come i farmer market, dove è possibile fare la spesa direttamente dall’agricoltore. Non mancano infine i siti online dedicati alla vendita di prodotti alimentari. Per la voce Arredamento il consiglio più spassionato è quello di andare all’Ikea.

Il mondo dell’auto sta spingendo sempre più verso soluzioni low cost, è possibile trovare piccole macchine già a 1700 euro. Per risparmiare sulla benzina seguite questi consigli e andate a fare rifornimento presso le pompe bianche. Comunicazioni, utilizzate il programma Skype che permette di telefonare a tariffe davvero molto vantaggiose. I farmaci generici comportano un risparmio del 20-30 per cento. Trasporti. La rivoluzione del low cost è iniziata dal trasporto aereo, con un’offerta molto ampia, e tariffe a partire addirittura da 1 euro, tasse escluse.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>