Pranzo di Pasqua, i segnaposto economici

di Paola Assanti Commenta

In vista della Pasqua è possibile creare dei segnaposto economici che ci facciano fare una simpatica figura con i nostri ospiti. Non è necessario spendere un capitale per rendere più accogliente e colorata la nostra tavola, bastano solo pochi accorgimenti ed un po’ di fantasia. Partiamo dalla creazione che prevede l’utilizzo di un ramo di albero da frutto come pesco, ciliegio o altro fiore primaverile: avvolgete il ramo con della carta colorata, e scrivete il nome dell’invitato. Se puntate, però, su qualcosa che possa durare più a lungo nel tempo, potete optare per i segnaposti che prevedano l’uso di cestini di vimini colorati nei quali inserire della rafia colorata o della paglia, su cui posizionare i soggetti classici della Pasqua, come coniglietti, ovetti, pulcini finti, campanelle e tutto ciò che vi viene in mente.

I soggetti si possono realizzare in pasta di sale, oppure è possibile ricavarli da un cartoncino, per poi colorarli ed inserirli nel cestino ma; in alternativa, si possono utilizzare degli ovetti di cioccolato, che faranno felici tutti i commensali, non solo i bambini!Il cestino potrà contenere anche più varietà di soggetti, come un pulcino e alcuni ovetti: insomma, avete l’imbarazzo della scelta! Il cestino di vimini, comunque, non dovrà essere necessariamente colorato, perchè potremo eventualmente abbellirlo come più ci piace. Si possono incollare dei fiocchetti o dei nastrini, ed il cestino sarà ugualmente bellissimo, l’importante è avere un pizzico di buon gusto. Se comprare i cestini in vimini, però, vi sembra troppo dispendioso, realizzare dei bei segnaposto sarà ad ogni modo fattibile tramite la pasta di sale o l’uso di un rotolo di carta da cucina (una volta che sarà terminata quest’ultima!).

Poiché il rotolo è troppo lungo, potrete ricavare almeno due segnaposto, ai quali andrà applicata una base in cartoncino. Rivestite il segnaposto con della carta colorata, applicate qualche fiocchetto e procedete come avete fatto con il cestino in vimini, riempiendolo cioè di ovetti, pulcini e qualunque cosa si colleghi alla Santa Pasqua. Si potrà realizzare un ennesimo lavoretto  ritagliando su di un cartoncino dei rettangoli della dimensione di un biglietto da visita; ora colorateli, fate magari un piccolo disegno pasquale, e scrivete sopra il nome dell’ospite. Se invece avete avuto modo di decorare le uova nella maniera in cui vi abbiamo suggerito qualche giorno fa, ponetene uno ad ogni posto. Speriamo di esservi stati utili, e soprattutto che passiate davvero una Pasqua serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>