Google sfida Groupon: nasce Google Offers

di Redazione 4

Essendo uno dei motori di ricerca più cliccati era facile immaginare che la febbre dei Deals avrebbe toccato, prima o poi, anche il gruppo di Page e Brin. Il colosso ha difatti deciso di annunciare la nascita di Google Offers, un srvizio che permetterà a tutti i visitatori di poter scoprire le offerte del giorno direttamente dalla Home Page del motore di ricerca.

Dopo aver abbandonato l’avventura di Facebook Deals, Mountain View ha deciso di puntare tutto su Google Offers dedicando la prima pagina al servizio di promozioni e sconti dedicati a tutti i navigatori on line. Trovare l’offerta del giorno sarà molto semplice perché per ogni argomento cercato sul motore di ricerca, Google fornirà direttamente lo sconto a questo dedicato dando la possibilità all’utente di cliccare sull’offerta e procedere all’acquisto. Se, ad esempio, stiamo cercando gli orari di apertura della Galleria degli Uffizi, Google Offers – con una scritta posta sotto alla barra di ricerca – ci permetterà di acquistare, se disponibili, i biglietti con uno sconto speciale.

L’idea ci sembra sicuramente molto proficua considerando anche che Google si conferma sicuramente come uno dei motori di ricerca più cliccati e non satà difficile trovare un affare per ogni argomento cercato sul web. Il catalogo di Google Offers è infatti molto ampio e l’immediatezza della ricerca permette di poter trovare l’offerta più conveniente senza iscrizioni a siti terzi o altre realtà virtuali di shopping on line.

La strategia di Mountain View è la stessa che venne utilizzata tempo fa per promuovere il browser web Google Chrome: il prodotto veniva infatti pubblicizzato sulla Home Page di Google, una mossa che ad oggi conferma Chrome come la terza applicazione dedicata alla navigazione Internet per numero di installazioni realizzate dagli utenti. Ma quando arriverà in Italia Google Offers? Per ora non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali ma l’applicazione ha già fatto il suo esordio negli States dove la prima offerta vendeva, a prezzo ridotto, i biglietti dell’American Museum of Natural History.

Commenti (4)

  1. OMG errore clamoroso! Correggere per favore!
    —>
    “Essendo uno dei motori di ricerca più cliccati era facile immaginare che la febbre dei Deals avrebbe toccato, prima o poi, anche il gruppo di >>>Mark Zuckerberg<<<. Il colosso ha difatti deciso di annunciare la nascita di Google Offers"

    1. Ohibò! Corretto! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>