Risparmiare sul carburante? Ecco la guida del MSE

di Marcin Szyszko Commenta

Risparmiare sul carburante è molto importante. La maggior parte degli spostamenti quotidiani necessita di benzina. Purtroppo il prezzo di questo bene è sempre molto alto per vari fattori, tra cui speculazioniaccise (argomento che abbiamo trattato pochi giorni fa), e allora come fare per non spendere tutti questi soldi? Il Ministero dello Sviluppo economico ha rilasciato in questi giorni la Guida al risparmio di carburante, un piccolo libricino illustrante i metodi di riduzione del consumo di benzina ed elencante una serie di modelli di autovetture più efficienti, con minori emissioni di CO2.

Oggi noi di Guadagno poniamo particolare importanza sullo stile di guida da adottare, perchè crediamo fermamente che non serva a molto apportare una varietà di modifiche alla vostra auto per risparmiare, quando poi il vostro modo di condurre il veicolo non è correto. Ecco cosa consiglia il MSE:

  • Dopo l’avviamento del motore è consigliabile partire subito e lentamente, evitando di portare il motore a regimi di rotazione elevati. Non far riscaldare il motore a veicolo fermo, né al regime minimo né a regime elevato: in queste condizioni infatti il motore si scalda più lentamente, aumentando consumi, emissioni e usura degli organi meccanici.
  • Evitare manovre inutili quali colpi di acceleratore quando si è fermi al semaforo o prima di spegnere il motore. Questo tipo di manovre, infatti, provoca un aumento dei consumi e dell’inquinamento.
  • Spegnere il motore in caso di sosta o di fermata.
  • Selezione delle marce: passare il più presto possibile alla marcia più alta (compatibilmente alla regolarità di funzionamento del motore ed alle condizioni di traffico) senza spingere il motore ad elevati regimi sui rapporti intermedi. Utilizzare marce basse ad elevati regimi per ottenere accelerazioni brillanti comporta un sensibile aumento dei consumi, delle emissioni inquinanti e dell’usura del motore.
  • Velocità del veicolo: il consumo di carburante aumenta esponenzialmente all’aumentare della velocità. Si rende, pertanto, necessario mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme, evitando frenate e riprese superflue che provocano un incremento del consumo di carburante e delle emissioni. Il mantenimento di un’adeguata distanza di sicurezza dal veicolo che precede favorisce un’andatura regolare.
  • Accelerazione: accelerare violentemente penalizza notevolmente i consumi e le emissioni. Si consiglia, pertanto, qualora le condizioni di marcia lo consentano, di accelerare con gradualità.

Sei accorgimenti che vi permetteranno di risparmiare sul caro benzina, perchè non seguirli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>