Elezioni politiche 2013: pedaggio gratis a chi proviene dall’estero

di Redazione Commenta

In occasione delle elezioni politiche 2013, il casello autostradale sarà gratuito per tutti coloro che risiedono all’estero e che si recheranno nel nostro Paese solo per le elezioni. Questa, insieme alle altre proposte che vi abbiamo comunicato, fa parte delle iniziative volte a sensibilizzare gli italiani a riguardo delle elezioni politiche.

La nuova iniziativa è stata segnalata dall’AISCAT, l’associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori, che ha garantito l’accesso gratuito, in entrata e in uscita, di tutti gli elettori che sceglieranno di raggiungere i seggi elettorali per fornire il proprio voto. La gratuità verrà accordata su tutta la rete nazionale, un’iniziativa che escluderà le autostrade controllate con sistema di normale esenzione.

Per approfittare dell’iniziativa ed essere così esenti dal pagamento della tratta autostradale, ogni elettore è chiamato a esibire direttamente presso il casello autostradale la propria documentazione elettorale (sono validi i seguenti documenti: tessera elettorale, l’avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o la dichiarazione dell’Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e un valido documento di riconoscimento. Per poter usufruire dell’iniziativa anche per il viaggio di ritorno, ogni elettore dovrà mostrare, oltre a un valido documento di riconoscimento, anche la tessera elettorale completa del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

Secondo la comunicazione ufficiale stabilita dall’AISCAT, l’iniziativa sarà valida per tutti i viaggi di andata realizzati dalle ore 22 del 5 febbraio 2013 (consultazioni referendarie) e dalle ore 22 del 19 febbraio 2013 (consultazioni politiche e regionali). Per tutti coloro che intendono effettuare il viaggio di ritorno, l’accesso gratuito e libero dal pagamento sarà assicurato fino alle ore 22 del 16 febbraio 2013 (consultazioni referendarie) e fino alle ore 22 del 2 marzo 2013 (consultazioni politiche e regionali).

Ricordiamo che il voto è un diritto e dovere di ogni cittadino italiano e che la partecipazione di tutti è fondamentale e necessaria.

Photo Credits | emiliaromagna24news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>