20% di risparmio sulla bolletta della luce? Ecco i bonus sociali

di Redazione Commenta

Aumenti in vista. Dal primo ottobre rincari sulle bollette della luce e gas, è ciò che afferma l’Autorità per l’energia. Gas più del 5,8% (61,5 euro annui) ed energia elettrica più dello 0.8% (3,7 euro annui). L’Autorità per l’energia garantisce un bonus sociale per le famiglie a basso reddito che permetterà un risparmio del 20% sulla bolletta della luce, siete interessati? Volete usufruirne? Scoprite come potete riceverlo.

L’ammontare del bonus crescerà all’aumentare del numero di persone presenti in un nucleo famigliare fino ad arrivare alla quota di: 60euro/anno per un nucleo di 1-2 persone; 78 euro/anno per un nucleo di 3-4 persone e 135 euro/anno per un nucleo di persone superiore a 4.

Per avere diritto al bonus bisogna disporre di un ISEE inferiore o uguale a 7500 euro. Per conoscere indicativamente il vostro valore ISEE potete usufruire del servizio online messo a disposizione dal sito internet dell’ INPS www.inps.it. Se indicativamente siete nella fascia continuate a leggere e saprete cosa dovete fare.

Se volete un vero riconoscimento e quindi avvalervi del diritto di richiedere questo bonus dovete presentare una Dichiarazione Sostitutiva Unica presso l’INPS o il CAAF. Se non avete tempo per richiedere questi moduli potete tranquillamente scaricarli e stamparli da internet. L’INPS mette a disposizione un modello base di dichiarazione e un foglio allegato di richiesta che potete trovare sulla pagina www.servizi.inps.it . Viene rilasciata anche una guida di compilazione degli stessi.

Il bonus sarà disponibile da gennaio 2009. Chi desidera riceverlo in relazione all’anno 2008 potrà farlo richiedendolo entro il 28 febbraio 2009. Purtroppo la nostra forte dipendenza di importazioni energetiche dall’estero si fa ancora sentire, soprattutto ora che gli aumenti del petrolio dei mesi scorsi stanno influendo negativamente sui prezzi delle altre fonti energetiche. Energia elettrica e gas ne sono i diretti interessati. Le famiglie più disagiate sono sempre le più colpite. Per questo se rientrate nella fascia ISEE consentita non perdete tempo e utilizzate questa occasione per risparmiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>