Scrub corpo low cost con il guanto di crine

di Redazione 1

E’ in arrivo la bella stagione ed è ora di prenderci maggiormente cura della nostra pelle senza dimenticare il risparmio e le soluzioni fai da te. Se non amate usare farine, sali e altri prodotti per realizzare il vostro scrub corpo, ecco una soluzione pratica e veloce per levigare la vostra pelle in pochi minuti e a un costo sostenibile!

Per realizzare lo scrub sarà necessare acquistare un guanto di crine (in vendita al mercato o nei super a un prezzo sempre inferiore di cinque euro) e utilizzare la crema idratante che già possedete o un olio emolliente. Il guanto di crine potrà essere utilizzato prima della doccia a pelle ancora asciutta o nei momenti che più preferite e grazie ai quali riuscite a prendervi cura di voi.

L’uso del guanto di crine sotto la doccia vi aiuterà a eliminare lo strato cutaneo più ruvido e che più necessita un effetto levigante. Per utilizzare il guanto di crine sulla pelle sarà necessario bagnare il guanto sotto la doccia e, a pelle ancora asciutta, passarlo sulle zone più difficili (gomiti, talloni, ginocchia, zone che mostrano la buccia di arancia come glutei e cosce). Dopo pochi minuti di massaggi energici vedrete la vostra pelle arrossarsi: in quel momento la microcircolazione sarà in pieno lavoro e voi potrete dedicarvi alla detersione. Terminate lo scrub e, dopo la doccia, applicate una crema idratante o un olio emolliente in modo da nutrite la zona che avete appena levigato e restituire alla pelle l’aspetto sano e luminoso che sognavate.

Praticate lo scrub con il guanto di crine almeno tre volte al mese e ricordate di applicare spesso la crema idratante per nutrire la pelle e far sì che questa mostri un aspetto sempre curato e pronto per il leggero abbigliamento estivo… E la prossima prova costume!

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>