Musei Vaticani, l’ingresso gratuito il 28 ottobre

di Fabiana Commenta

Domenica 28 ottobre si entrerà gratuitamente nei Musei Vaticani: come accade in occasione di tutte le ultime domeniche del mese, l’ingresso è gratuito, ma valido solo ed esclusivamente per la mattinata e nel periodo che va dalle 9 alle ore 14 e senza la possibilità di poter effettuare la prenotazione.

musei vaticani

L’ultimo ingresso consentito ai visitatori nella giornata è fissato per le ore 12.30 e l’uscita dalle sale è prevista invece trenta minuti prima della chiusura dei Musei, alle ore 13.30: l’ingresso si trova in Viale Vaticano a Roma. 

Una visita nei Musei Vaticani non si può perdere: avrete la possibilità di ammirare capolavori di ogni genere e di ogni periodo storico custoditi all’interno dei Musei, capolavori artistici di ogni epoca collezionati dai grandi papi del passato.

La visita, lunga e incredibile, include eccezionali bellezze come il Museo Gregoriano Egizio, il Museo Pio Clementino, la Galleria Lapidiaria, il Museo Gregoriano Profano, il Museo Pio Cristiano e il Lapidario Ebraico, ma anche la Cappella Niccolina e la Sala dell’Immacolata, la Cappella di San Pietro Martire, la Cappella di Urbano VIII, del Museo Etnologico, il Museo Cristiano, la Sala delle Nozze Aldobrandine, la Collezione d’Arte Contemporanea, la Cappella Niccolina senza dimenticare il Museo Chiaromonti, al Braccio Nuovo, il Lapidario Profano ex Lateranense, il Lapidario Cristiano, la Pinacoteca, il Padiglione delle Carrozze, il Museo Profano, la Cappella di San Pietro Martire e la Cappella di Urbano VIII, la Cappella dei Chiaroscuri.

Si può anche ammirare l’Appartamento Borgia affrescato da Pinturicchio, le meravigliose Stanze di Raffaello per terminare la visita alla Cappella Sistina con i magnifici affreschi di Michelangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>