Barat-toys, baratto dei giocattoli da Ikea

di Giada Aramu 1

Nei punti vendita italiani Ikea si terrà il Barat-Toys, un appuntamento dedicato ai più piccoli che, di fronte a una golosa merenda, potranno scambiare i loro giocattoli e imparare l’arte del baratto, un’usanza del passato tornata nuovamente di moda in molti settori, dall’abbigliamento ai beni di consumo.

Gli eventi Barat-Toys saranno organizzati nei punti vendita di Collegno (Torino), Parma, Genova, Milano e Ancona.

Ecco il calendario degli eventi del baratto:

– Punto vendita di Ancona, Via Aspio Terme, 60021 Camerano: 30 Marzo 2013 dalle ore 17 alle ore 18.30
– Punto vendita di Parma, sito in Largo Benito Jacovitti 11/a, 43122 Loc. Ugozzolo: Martedì 2 aprile dalle 16.30 alle 18.30
– Punto vendita di Collegno, sito in Viale Svezia, 1
10093, Collegno (TO): Sabato 30 marzo dalle 17 alle 19
– Punto vendita di Genova, sito in Via Luigi Perini 5, 16152: 30 Marzo 2013 dalle ore 17 alle ore 1
– Punto vendita di Milano, sito in Via dell’Artigianato 7, 20061 Carugate (MI) : Sabato 30 marzo, dalle 17 alle 19

Per partecipare al baratto Barat-Toys sarà necessario iscriveri on line collegandosi al sito web del proprio punto vendita. Collegandosi al sito web del punto vendita (tra quelli indicati e partecipanti al progetto), potrete inserire il nome del bimbo che parteciperà al baratto e seguire le indicazioni del punto vendita.

Ecco la presentazione dell’evento:

E’ uno spazio riservato ai bambini per divertirsi scambiando giocattoli nel pieno spirito del baratto. Per te ci sarà una borsa gialla per muoverti nell’area del gioco. I bambini potranno portare i propri giocattoli (IKEA e non) e avranno a disposizione uno spazio adibito a “Fiera” in cui barattare i giochi con quelli degli altri partecipanti. I giochi IKEA usati per poter essere barattati dovranno essere resi riconoscibili al momento della registrazione in negozio. E’ vietato l’uso di soldi, lo scambio può avvenire solo attraverso il meccanismo del baratto. I genitori devono essere presenti durante l’intero svolgimento dell’attività. I giochi che non verranno barattati, a fine giornata, potranno essere donati ad un’associazione locale che li riutilizzerà per progetti dedicati ai bambini.

Commenti (1)

  1. L’unico antidoto alla crisi è il baratto! Segnalo a tal proposito il sito http://www.mangrow.net dove utenti di tutto il mondo possono scambiare servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>