Seggiolini auto per bambini: più spazio con Multimac. E’sicuro?

di Redazione 2

Non è semplice trovare un sistema in grado di risolvere in auto il problema degli spazi ristretti per le famiglie con più bambini piccoli. A venire incontro a questa esigenza ci sarebbe il sistema Multimac che consente di montare da tre a quattro seggiolini per bambini sul sedile posteriore.

Non tutte le automobili possono montare il sistema Multimac ed è necessario, prima dell’acquisto, controllare se la propria auto è nella lista dei veicoli predisposti. Montare il pianale del sistema non è semplice dato che è molto ingombrante e pesante, così come è difficile inserire il seggiolino supplementare per neonati e bambini sotto i nove kg, la cui struttura obbliga il bambino ad assumere una posizione non comoda e rischiosa in caso di incidenti.

l sistema Multimac – secondo lo studio condotto da Altroconsumo – può rappresentare un buon compromesso per quelle famiglie numerose che devono fare i conti con i ristretti spazi di una macchina di normali dimensioni per viaggi brevi o per chi trasporti oltre i suoi figli anche gli amichetti per andare a scuola. Sebbene sia presentato come un prodotto adatto a bambini di età compresa fra uno a dieci anni, in realtà rappresenta un dispositivo comodo e sicuro solamente per bambini dai 18 mesi ai sei anni e la tipologia dei seggiolini lo rende indicato essenzialmente per tragitti brevi. Per un maggior grado di sicurezza in caso di incidente, si consiglia inoltre di acquistare il set di poggiatesta non inclusi nella confezione standard del prodotto ma venduti separatamente.

Inoltre Altroconsumo ha sottoposto ad un crash test il Multimac

utilizzando i 4 seggiolini con manichini che simulano 3, 6, 10 anni e un manichino posizionato nel seggiolino Minimac per bambini sotto i 18 mesi. In sintesi, il sistema se montato correttamente fornisce una protezione soddisfacente in caso di urto frontale, mentre in caso di urto laterale si ottengono buoni standard di sicurezza sia con Minimac che con i poggiatesta supplementari, senza i quali, invece, la rischiosità aumenta.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>