Trani: palette per deiezioni canine gratis

di Laura 1

Ecco, è successo di nuovo. Consoliamoci, porta buona ventura. Anche oggi abbiamo calpestato un ricordino lasciato da qualche passante a quattro zampe. Questi padroni un pò pigri che portano i loro fedeli amici a far pupù a destra e manca iniziano proprio a dar fastidio. Questo deve aver pensato l’amministrazione di Trani, ridente cittadina pugliese.

In un comunicato stampa, l’amministrazione pubblicizza l’evento: oltre all’affissione di manifesti, la distribuzione gratuita ai cittadini, fino ad esaurimento del lotto, di pinze per la raccolta delle deiezioni. Domenica 28 febbraio, dalle ore 9 alle ore 13.30 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30, in piazza della Repubblica, sarà effettuata la distribuzione gratuita delle palette per la raccolta dei ricordini degli amici a quattro zampe a cura dell’associazione Nazionale Rangers d’Italia sezione di Trani.

Il tema delle deiezioni canine – sottolinea il consigliere comunale Francesco De Noia – è un tema importante su cui l’amministrazione intende soffermarsi, anche con questa campagna di sensibilizzazione, al fine di favorire una maggiore igiene dell’ambiente urbano. Purtroppo spesso su marciapiedi e aiuole sono depositate feci canine suscitando le giuste lamentele di cittadini, che hanno il diritto di passeggiare tranquillamente senza che le proprie suole debbano imbattersi in spiacevoli sorprese.

L’amministrazione – afferma infine De Noia in un comunicato – vuole favorire una maggiore educazione al rispetto degli spazi comuni da parte dei proprietari dei cani, agevolando atteggiamenti virtuosi anche mediante la distribuzione gratuita delle pinze per la raccolta. In commissione stiamo elaborando, altresì, un regolamento che disciplini la custodia e la detenzione dei cani e dei piccoli animali d’affezione che porteremo all’attenzione del Consiglio Comunale per l’approvazione. Sul territorio comunale vige un’ordinanza sindacale che prevede sanzioni amministrative per coloro che non provvedono alla raccolta delle feci del proprio animale; non vogliamo essere inquisitori e per questo auspico che l’azione di sensibilizzazione, unita alla consueta attività di controllo dell’amministrazione, possa contribuire a rendere la nostra città più vivibile per tutti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>