Trasporto gratuito per studenti e disoccupati in Lazio

di Redazione 4

Finalmente buone notizie relative al trasporto per studenti in Lazio. Quante volte durante il periodo scolastico siete stati “beccati” dal controllore senza biglietto o abbonamento? E poi, imbarazzati, siamo corsi dai genitori con la nostra bella (non proprio) multa. Sicuramente multe non di poco conto poichè spesso il loro importo va dai 50 ai 100 euro. I genitori laziali non dovranno più preoccuparsi, perchè qualcuno sta provvedendo per loro: niente più multe ma anche niente più biglietti e abbonamenti. Enrico Luciani, presidente della Commissione mobilità alla regione Lazio annuncia:

La Commissione mobilita’ sta concretizzando il provvedimento che assicura trasporto gratuito per studenti, lavoratori e disoccupati sotto i 25 anni e con un reddito familiare non superiore a 20mila euro. Con l’approvazione in Commissione del Regolamento l’obiettivo di rendere questo provvedimento efficace a partire da luglio e’ quindi piu’ che realistico. I giovani residenti nella regione Lazio potranno usufruire del trasporto pubblico gratuito per raggiungere, dal Comune di residenza, il luogo di studio o di lavoro, anche se questo si trova in regioni limitrofe. I disoccupati invece potranno passare dal Comune di residenza fino al capoluogo di Provincia. Ogni cittadino interessato avra’ la possibilita’ di presentare agilmente la domanda presso gli uffici del Comune di residenza o anche per via elettronica. Procedure semplici e accessibili a tutti per rispondere concretamente alle esigenze dei cittadini.

Sicuramente un bel provvedimento che farà risparmiare alle famiglie laziali non poco denaro, perchè le spese scolastiche per i figli diventano sempre più alte e tra libri e abbonamenti, le famiglie italiane spendono una cifra che pesa sul budget mensile.

Un provvedimento insomma – afferma infine Luciani – che ha l’intenzione di alleviare il peso economico del trasporto e sostenere quindi le famiglie a reddito piu’ basso. Con questo ulteriore passo avanti la regione prosegue sulla strada tracciata dalla Legge sul Reddito minimo garantito e dal sostegno alle famiglie per affrontare i mutui. Atti concreti contro la crisi.

Commenti (4)

  1. mio figlio alessio ha fatto richiesta ai primi di dicembre 2009
    ed a tutt’oggi non è arrivato l’abbonamento come mai?

  2. Ciao, sono un nuovo studente dell’istituto tecnico aeronautico U.NOBILE di Roma dal prossimo 9 settembre. Non sono residente a Roma, ho un reddito inferiore ai 10 mila euro e ho 15 anni…sarà possibile? Anche perchè il convitto mi costa un “Botto”. Grazie in anticipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>