IPhone, come inviare sms gratis con la app Freesme

di Redazione 2

L’invio di sms con il proprio iPhone può arrivare a costare una cifra non proprio contenuta, specialmente quando non si hanno offerte speciali attive o quando, pur avendole, sono valide per l’invio di sms verso un solo gestore. Eppure internet offre grandi possibilità per quanto concerne l‘invio di sms gratuiti, e i possessori di iPhone hanno quasi sempre la possibilità di collegarsi a internet. Come collegare le due cose per poter inviare sms gratuiti per ogni gestore? Semplice: con la app Freesme.

Ci sono diversi modi per poter inviare sms gratis con gli iPhone, ma quello di utilizzare la app Freesme è considerato uno dei più semplici. Come facilmente intuibile, la prima cosa da fare è scaricare la app Freesme, che è del tutto gratuita. Per farlo basterà collegarsi al proprio store di app online, come Google Play o App Store. Una volta scaricato freesme bisogna creare il proprio account gratuito, inserendo il proprio numero di cellulare, indirizzo email e password. A questo punto si riceverà un codice da inserire che permetterà di cominciare a usare Freesme.

Prima di cominciare a inviare sms si consiglia di importare la propria rubrica. Freesme chiederà se si desidera farlo ed è decisamente consigliato di accettare. A questo punto bisogna passare alla fase di settaggio delle impostazioni di invio degli sms: per farlo occorre recarsi nel menu impostazioni e selezionare “Lista sevizi SMS”. A questo punto si potranno selezionare i servizi di invio sms gratuiti tramite web offerti dai vari gestori italiani (Wind, Tim, Vodafone, ecc.). Una volta registratisi (ove necessario) a questi ultimi servizi di invio sms gratuiti basterà andare nella sezione messaggi di Freesme e scrivere e inviare normalmente i propri sms. I messaggi saranno visualizzati dai destinatari come qualunque altro sms. Grazie agli esperti di tecnologia che presentano app come Freesme e spiegano come beneficiarne, tutti possono risparmiare con il proprio iPhone. Perché non approfittarne, quindi?

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>