Ottobre mese della prevenzione dentale, doppie visite gratuite dal dentista

di Matteo Carriero 2

Ottobre è il mese della prevenzione dentale, in cui tradizionalmente in Italia sussiste la possibilità di beneficiare di visite gratuite dal dentista. Anche quest’anno ottobre è il mese dell’attenzione verso i propri denti e le proprie bocche, ma quest’anno la possibilità di beneficiare di una visita gratuita raddoppia: chi vorrà potrà infatti usufruire di una seconda visita di controllo a 6 mesi dalla prima.

L’Andi, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, rinnova l’ormai classico appuntamento per una visita di controllo gratuita presso uno dei circa 10 mila dentisti Andi aderenti. Le visite di controllo possono essere prenotate per l’intera famiglia, e non solo, quest’anno arriva una novità: oltre alla visita di ottobre sarà possibile beneficiare di una seconda visita di controllo dopo sei mesi, al fine di monitorare meglio la propria salute dentaria.

Per scoprire qual è lo studio medico aderente più vicino è sufficiente una telefonata al numero verde 800 800 121 (dal lunedì al venerdì). Naturalmente è possibile scoprirlo anche via web, collegandosi al sito Obiettivosorriso.it o al sito Mentadent.it. Il presidente dell’Andi Gianfranco Prada ha dichiarato:

Mai come in questo momento di crisi economica, infatti, con la difficoltà di molti cittadini ad affrontare terapie odontoiatriche è necessario mantenere alto il livello di impegno affinché nella popolazione sia ulteriormente compresa l’importanza della prevenzione dentale e dell’intero cavo orale, elemento fondamentale in termini di assistenza primaria, anche relativamente ad altre patologie dell’intero organismo.

Negli ultimi 32 anni c’è sempre stata l’opportunità, per la maggior parte degli italiani, di usufruire di visite odontoiatriche gratuite. Dato il costo che tali visite normalmente presentano, a maggior ragione vale la pena di cogliere al volo questa opportunità di controllo per la salute dei propri denti e dei denti dei propri bambini e delle proprie bambine, nonché per accertarsi delle condizioni di salute orale dei propri genitori o dei propri nonni.

Photo credits | Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>