MySkinCheck 2012: visite gratis per prevenire il melanoma

di Giada Aramu Commenta

Inizia ora a Vicenza la prima tappa del MySkinCheck 2012, un appuntamento annuale dedicato alla prevenzione del melanoma della pelle, un’iniziativa che ogni anno dà modo a uomini, donne e bambini di poter controllare lo stato di salute della loro pelle prima dell’inizio delle vacanze estive e delle esposizioni al sole.

MySkinCheck è un’occasione imperdibile che ha inizio oggi nella città di Vicenza e che si concluderà il prossimo 26 giugno a Palermo, un tour nazionale che toccherà moltissime piazze italiane in un calendario lungo un mese già definito e reso noto on line con una tabella dettagliata e ben organizzata (qui il link).

L’iniziativa SkinCheck, sita nelle piazze italianepiù importanti, darà modo a tutti di poter ricevere informazioni importanti circa la salute delle loro pelle ed esporsi al sole senza alcun rischio controllando i nei più sospetti e prevenendo così patalogie molto rischiose.

Oltre alle date del tour della prevenzione del melanome, l’iniziativa MySkinCheck 2012 si articolerà in altre importanti occasioni di incontro e controllo. Tra queste, tutti i cittadini potranno recarsi in farmacia e recuperare il materiale informativo sulla corretta esposizione al sole e sulle regole da tenere sempre in considerazione per prevenire il melanoma. Oltre alle iniziative ideate presso le farmacie italiane e agli incontri in piazza, tutti  i cittadini potranno consultare il sito web www.myskincheck.it dove sarà possibile trovare consigli utili per la salute della pelle degli adulti e dei più piccoli, tanti approfondimenti sulla prevenzione del melanoma e gli strumenti che saranno utili in vista di una visita dal dermatologo.

L’iniziativa è stata realizzata grazie al fondamentale contributo degli specialisti di ADOI, l’assocazione dermatologi ospedalieri italiani, e la La Roche-Posay, una collaborazione importante che assicura la professionalità dei dermatalogi che si prestano all’iniziativa gratuita annuale e che trova conferma con una quarta, attesisstima, edizione.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>