Truffe agli anziani: consigli per evitarle

di Laura 1

Davanti alla posta o all’uscita della chiesa. O addirittura in casa. Chi non si fa scrupoli cerca tutti i modi per truffare e derubare gli anziani. Un comportamento disonesto, deprovevole e imperdonabile. I delinquenti che truffano gli anziani lavorano tutto l’anno, ma è d’estate che realizzano più colpi. Quando figli e nipoti vanno in ferie e gli anziani sono soli, i ladri agiscono, derubando e soprattutto spaventando i nonni. Il primo avvertimento é: attenzione a chi suona alla vostra porta: non aprite gli sconosciuti, il truffatore si presenta in maniera molto distinta: giacca e cravatta, finge di essere un rappresentante della Telecom, Enel o altre compagne importanti.

E ancora, attenzione a chi ci chiede di cambiare del denaro: il truffatore chiede alla sua vittima di cambiare una banconota, quasi sempre da 50 euro. I soldi che l’anziano riceve in cambio sono soldi falsi. Altri casi registrati nei supermercati: il ladro si finge direttore del centro o comunque commerciante affermato, ferma l’anziano proponendo un’offerta vantaggiosissima (cellulare, elettrodomestico, ecc.), l’anziano compra ma ottiene un pacco vuoto.

La truffa da strada non supera quasi mai i 100 euro – sottolinea Fabrizio Premuti di Adiconsum – gli imbroglioni sanno che le loro vittime non escono con molti soldi nel portafoglio, così si regolano di conseguenza.

Adiconsum e Mdc (Movimento Difesa del Cittadino) hanno stilato una lista di regole da tenere sempre in mente:

1 – Una persona distinta e di bell’aspetto non è necessariamente una persona onesta. Fidatevi solo di chi conoscete.
2 – Se vi accorgete che state subendo una truffa, allontanatevi e chiamate i carabinieri.
3 – Non firmate contratti senza prima consultare parenti o persone di fiducia.
4– Non date retta a fantomatici direttori o cassieri che vi fermano per strada.
5 – Se dovete prelevare del denaro al bancomat, evitate luoghi isolati, fatelo di giorno e possibilmente in compagnia.
6 – Guardatevi sempre intorno prima di digitare il numero Pin.
7– Quando siete soli in casa, attenzione a chi suona alla porta.
8 – Le società di energia elettrica e acqua avvertono sempre prima, non fidatevi di chi si presenta all’improvviso.
9– Impostate, sul vostro telefonino, la chiamata di emergenza verso 112 o 113.
10 – Se siete stati vittime di un raggiro denunciate l’accaduto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>