Le tasse della regione Sardegna sul “lusso” dichiarate in parte incostituzionali

di pierfrancesco99 2

Le tasse sul lusso imposte dalla regione Sardegna sono in parte, incostituzionali. Cosi la Consulta boccia l’imposta regionale sulle plusvalenza che derivano dalla vendite delle seconde case ad uso turistico, e la mega-ICI sulle case vicine al mare. Mentre sono valide le tasse sul soggiorno, che i Comuni hanno il potere d’imporre ai turisti, e sullo scalo turistico di barche ed aerei. Anche se per quest’ultima imposta il giudizio è stato sospeso su due ipotesi: lo scalo di barche a fini di lucro e quello di aerei che svolgono operazioni di «aviazione generale di affari».

Ora toccherà alla corte di giustizia dell’Unione Europea valutare la compatibilità di queste imposte con il trattato Ue. Quindi vittoria per il Governo, nello scontro che vede come oppositore Renato Soru, governatore sardo. Il Governo ha messo sotto accusa le leggi regionali per la violazione sia del riparto di competenze tra Stato e Regioni in materia tributaria, sia del principio di uguaglianza infatti le imposte sono a carico dei non residenti in Sardegna.


Oltre al Governo contro le nuove tasse si erano schierati molti VIP capeggiati da Flavio Briatore e il suo Bilionaire. Per Renato Soru si tratta di tasse «per l’ambiente» dalle quali la Regione si aspetta di incassare almeno 75 milioni di euro l’anno, destinati per la maggior parte a un fondo regionale per lo sviluppo e la coesione territoriale.

Ieri Soru ha spiegato che la Regione, «in un momento di gravissima difficoltà del bilancio e in assenza di risposte da parte del Governo di allora», aveva deciso di utilizzare «la possibilità offerta dall’articolo 8 dello Statuto di imporre tasse sulle attività turistiche».

Commenti (2)

  1. non si capisce se l’articolo e’ favorevole o contrario alla bocciatura

  2. L’articolo come l’articolista non è ne a favore ne contro, semplicemente ho riportato semplicemente le posizioni delle due “fazioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>