Finita l’era delle tariffe di terminazione

di pierfrancesco99 1

Nella data di ieri l’Agcom, ovvero l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha approvato in via definitiva il piano di riduzione delle tariffe di terminazione telefonica degli operatori di telefonia fissa, si sta parlando della quota che le società telefoniche incassano per le chiamate ricevute dai propri clienti e provenienti dalla rete di società telefoniche concorrenti.

Il nuovo piano sostituisce un sistema delle tariffe di terminazione che fino ad oggi ha previsto quote diverse per ogni operatore come misura di riequilibrio della concorrenza nel settore. Gradualmente le diverse tariffe andranno a uniformarsi al valore più basso di 0,57 centesimi di euro al minuto, quello oggi previsto per Telecom Italia. Un valore che sarà uguale per tutti a partire al primo luglio 2010 e ovviamente permetterà di risparmiare.


Favorevole la commissione europea, che conferma la proposta di delibera già notificata a Bruxelles lo scorso febbraio e presentata alle aziende del settore che hanno potuto esprimere le loro valutazioni in una consultazione pubblica. “La misura adottata oggi, che prevede ancora alcuni anni di asimmetria tariffaria – spiega l’Autorità in una nota -, ha l’obiettivo condiviso dalla Commissione europea di favorire la competizione tra operatori dotati di proprie infrastrutture e di proprie soluzioni tecnologiche”.

Questa tariffa di terminazione unica per gli operatori prevede una serie di aggiustamenti, che verranno fissate dall’Autorità il primo luglio di ogni anno. Per l’autorità il mantenimento di questo equilibrio garantirà a consumatori ed utenti considerevoli benefici in termini di pluralità e qualità dei servizi con prezzi finali più bassi e una più ampia possibilità di scelta del fornitore. Con il provvedimento varato oggi l’Italia è il primo Paese in Europa ad applicare il cosiddetto modello di un operatore efficiente.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>