Tassi agevolati e promozioni per i prestiti Banco Posta

di Paola Assanti Commenta

Le Poste Italiane, quest’estate, ci stanno davvero sorprendendo attraverso le varie promozioni che sono state attivate per i suoi clienti. Chi fosse alla ricerca di un prestito o di un finanziamento che risulti conveniente, ora potrà usufruire della promozione Rata Tonda in merito ai prestiti Banco Posta, ma tenete bene a mente che la promozione è valida sino al 31 luglio 2010. La promozione offerta da Poste Italiane consente di conseguire la sottoscrizione, appunto, di  finanziamenti o prestiti con rate mensili che non andranno a gravare sul budget familiare. Per inoltrare la domanda, si avrà tempo sino alla data di scadenza, il 31 luglio, e si potrà accedere al nuovo Prestito BancoPosta che potrà elargire fino ad 8 mila euro restituibili in cinque anni, il cui pagamento complessivo risulterà di 60 rate mensili, e l’importo sarà di 160 euro, oppure fino al doppio, e cioè 16 mila euro, da restituire sempre in cinque anni, in sessanta rate da 320 euro l’una.

Non tutti, però, avranno l’opportunità di accedere al Prestito Banco Posta. L’accesso sarà possibile solo per i titolari di un Conto BancoPosta online, conto che può essere aperto tranquillamente visitando il sito delle Poste Italiane. Per chi effettuerà la procedura on line, è previsto addirittura un tasso agevolato. Coloro i quali, invece, avessero necessità di chiedere un prestito di consistenza superiore agli 8 mila euro, potrà farlo rivolgendosi direttamente alle Poste Italiane e fare la domanda per il  nuovo Prestito Bancoposta online, che ci consentirà di richiedere ed ottenere fino a 20 mila euro, restituibili naturalmente in piccole rate.

Anche questa operazione potrà essere effettuata on line, comodamente da casa vostra. Chi, invece, fosse rivolto con interesse verso la richiesta di un mutuo Banco Posta, le cui condizioni sembrano essere le più vantaggiose sul mercato, avrà la possibilità di farlo senza effettuate il pagamento di istruttoria e di perizia. Anch’esse, difatti, risultano essere gratuite, sempre fino al 31 luglio 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>