Detrazioni Irpef 19% sugli interessi dei mutui, le info per il 2014

di Matteo Carriero 2

Anche per l’anno 2014 sarà possibile beneficiare di detrazioni Irpef al 19% sugli interessi passivi dei muti sulla prima casa, delle quali si potrà approfittare anche in correlazione di lavori di ristrutturazione dell’edificio o per la costruzione di nuove strutture.

detrazioni irpef 19 mutui 2014Non tutti sono a conoscenza della buona opportunità rappresentata dalle detrazioni Irpef al 19% sugli interessi passivi e gli oneri accessori dei mutui stipulati dai cittadini per la prima casa. Secondo Il Sole 24 Ore parliamo tuttavia di detrazioni che interessano addirittura 3 milioni e 800 mila contribuenti, il cui valore, in media, si attesta intorno ai 321 euro. Tali detrazioni fiscali Irpef al 19% sono collegate anche a ristrutturazioni edilizie, oltre che a nuove costruzioni, e possono valere fino a un massimo di 2582 euro circa per singolo anno di imposta.

Ma chi può beneficiarne, più nello specifico? Per accedere alle detrazioni Irpef sugli interessi dei mutui è fondamentale che gli interventi (di ristrutturazione o per nuovi costruzioni) siano conformi alle autorizzazionie  alle disposizioni comunali, nonché che tale abitazione risulti essere la prima casa, pertanto la residenza in cui il cittadino (o i coniugi) e relativi componenti del nucleo familiare “dimorano abitualmente”.

Vi sono altre condizioni cui è d’obbligo prestare la massima attenzione: le detrazioni Irpef sono valide per mutui stipulati nei sei mesi che precedono l’avvio dei lavori che danno diritto alle agevolazioni, o nei 18 mesi che seguono, colui o colei che contrae il mutuo deve risultare inoltre o il proprietario dell’immobile o comunque soggetto risultate proprietario per altro diritto reale.

Le detrazioni Irpef al 19% sugli interessi passivi e gli oneri accessori dei mutui sono trattate in maniera più approfondita sulla guida alle ristrutturazioni edilizie (peraltro di recente aggiornata) dell’Agenzia delle Entrate. Dato che spesso non è facile raggiungere tali documenti nel vasto e spesso intricato sito web ufficiale, consigliamo di recarsi sul sito Casa.Governo, sezione Guide, per approfondire la questione e scoprire i dettagli relativi ai casi particolari.

Photo Credits | Public Domain Photos su Flickr

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>