Lavorare il Fimo

di Francesca Spanò 1

Il Fimo è una pasta modellante termoindurente  che viene lavorata con le mani e può essere cotta nel comune forno di casa. Si tratta di un materiale totalmente atossico e diventa duro a 130° per un tempo che varia dai 10 ai 30 minuti, a seconda della grandezza dell’oggetto realizzato. Il passaggio della cottura è fondamentale, perchè altrimenti il nostro lavoro resterebbe fragile e si romperebbe con estrema facilità; anche per questo motivo è necessaria una temperatura che sia  superiore agli 80° ma che, comunque, non superi i 150°. E’ assolutamente da evitare il microonde perchè crea delle crepe o fa scoppiare l’oggetto, in quanto lo riscalda troppo dall’interno e poi, è altrettanto importante infornare il prodotto ventiquattro ore dopo la sua realizzazione per renderlo più saldo.

Il Fimo si trova in commercio con molta facilità, nei negozi che vendono prodotti per il fai da te ed è disponibile in una gran varietà di colori che, in ogni caso, possono essere mischiati per creare nuove gradazioni cromatiche.  Qualche volta però può essere necessario utilizzare dei colori acrilici per completare, ad esempio, il viso di un pupazzo e per creare delle sfumature vanno bene anche i trucchi per signora, come le terre, i fard e gli ombretti. Tende a sporcarsi molto facilmente, soprattutto a contatto con la polvere e, per questo motivo, è consigliabile tenere sempre mani e piano di lavoro puliti. Preferire come base una mattonella o un tagliere potrebbe essere una buona soluzione, basta che siano superfici lisce e che non facciano appiccicare la pasta. Quest’ultima va lavorata con le mani per qualche minuto prima di iniziare, perchè riscaldandosi diventerà morbida e,quindi, modellabile.

A cottura ultimata, l’oggetto può essere intagliato e modificato, in quanto risulta ancora abbastanza elastico e, per renderlo più brillante, è consigliabile passare sopra il lavoro della vernice lucida  scegliendo l’apposita vernice a base di alcool.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>