Acne: come curare da soli le forme più leggere

di Redazione Commenta

La matttina passate davanti allo specchio ed evitate di guardare: stamattina nel vostro letto toccandovi la fronte ne avete scoperto un’altro, un bel brufoletto proprio lì al centro che fa mostra di sè. La scuola é appena ricominciata e proprio non vi va di presentarvi con quella montagnetta al centro della fronte.

L’acne volgare è un’affezione della pelle causata da una infiammazione del bulbo pilosebaceo cioè di struttura da cui nasce il pelo e dalla quale viene prodotto il sebo, il grasso che lubrifica la nostra pelle. ‘infiammazione può essere di vari gradi originando quindi a forme leggere o più gravi di acne. Le lesioni compaiono più marcate sul viso, sul collo, sul torace e sulle spalle proprio perchè lì ci sono più ghiandole sebacee.

L’acne è una malattia e come tale va trattata e curata – afferma il dermatologo dell’Ospedale Columbus, Università Cattolica di Roma, Leonardo Celleno – ma noi davanti abbiamo il malato, una persona umana, con una storia, un’età, una problematica originali per cui la terapia deve essere ad personam: al limite quella va bene ad uno non va bene ad un altro. Sappiamo con certezza che il punto di partenza dell’acne è la predisposizione genetica cui poi si può aggiungere lo stress indotto dai risvolti psicologici o lo stress della vita moderna che a loro volta incidono sulla malattia: questo circolo vizioso va rotto e oggi è possibile.

Il medico, ed anche noi, consigliamo di affidarsi al dermatologo per curare le forme di acne più gravi. Se tuttavia avete solo qualche brufoletto ecco qualche rimedio.

Innanzitutto non dovete pasticciare con le creme: ostruiscono i pori della pelle e quindi favoriscono l’acne. Non schiacciare punti neri e brufoli, altrimenti diffonderete l’infezione sul resto del viso.

Maschera di argilla verde

Si trova in erboristeria, potete acquistare un etto di argilla verde, costa circa 2/3 euro e dura oer ben 3/4 maschere. Si presenta come una polverina verde.

Mischiare un pò di polverina con l’acqua e una volta ottenuta una poltiglia non troppo densa cospargere il viso. Lasciare solidificare sul viso per 20 minuti e poi lavare con acqua tiepida. Dopo spalmare una crema non grassa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>