Casa, una app gratis per il risparmio domestico dalle bollette al giardino

di Redazione Commenta

L’app gratis Casa di domani dedicata al risparmio domestico è stata sviluppata dall’Unione Nazionale dei Consumatori con la collaborazione di Leroy Merlin: è scaricabile a titolo gratuito per dispositivi con sistema iOS e Android e garantisce una vasta gamma di consigli per ridurre i costi collegati alla casa.

L’Unione Nazionale dei Consumatori e Leroy Merlin lanciano l’app gratis per il risparmio domestico denominata Casa di domani. L’applicazione può essere scaricata  e installata su smartphone, phablet e tablet con sistema operativo iOS oppure Google Android e permette di trovare soluzioni per risparmiare in casa partendo dalle bollette di luce e gas per arrivare all’arredo del bagno e del giardino. L’applicazione presenta infatti una notevole mole di suggerimenti entro tre macrosezioni: Prodotti, Strumenti e Consigli.

Con la app gratuita per il risparmio domestico si troveranno, nella sezione prodotti, suggerimenti sugli acquisti da effettuare e sui prodotti, per l’appunto, da utilizzare per ottenere un risparmio senza rimettercene in qualità, con particolare attenzione all’equilibrio dei prodotti elettronici tra consumo energetico, funzioni e prestazioni. Nella sezione Strumenti dell’applicazione per iPhone, iPad e smartphone Android come i dispositivi Samsung e HTC, troviamo alcuni tool utili per l’economia domestica: strumenti per misurare le distanze o calcolare, per fare un esempio, la quantità di vernice necessaria a dipingere una stanza (in modo da evitare gli sprechi). Nella sezione Consigli, per concludere, vengono raccolti tutta una serie di suggerimenti che seguono l’acquisto di un’abitazione: tra arredamento e comportamento, una mini guida per evitare gli sprechi nella propria abitazione.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>