Assicurazioni auto, come risparmiare con le garanzie accessorie

di Redazione 2

Le assicurazioni auto in Italia, si sa, sono carissime. Risparmiare è tuttavia possibile, oltre all’ovvio consiglio di confrontare con la massima calma le offerte delle varie compagnie, si possono tagliare i costi valutando con attenzione le garanzie accessorie.

Per risparmiare sulle assicurazioni auto, terribilmente care nel nostro paese, è importante prestare molta attenzione alle garanzie accessorie che si vuole includere al momento della stipula del contratto.

È fondamentale valutare con grande attenzione, in particolare, le assicurazioni rischio diverso, o ARD. Tra queste rientrano le assicurazioni per furto e incendio, le assicurazioni per i cristalli, l’assistenza stradale. Come è facile immaginare, depennare determinate garanzie accessorie equivale a pagare di meno, quindi a rendere più leggere le rate dell’assicurazione per la propria vettura.

Tuttavia non si può scegliere semplicemente di eliminarle, poiché potremmo rimpiangerlo amaramente nel momento in cui una simile garanzia può fare un’enorme differenza. Risulta quindi consigliabile prendersi il giusto tempo per valutare se inserire o meno una o più garanzie nella propria polizza. Le valutazioni vanno fatte caso per caso, senz’altro risulta fondamentale considerare il luogo in cui si vive: se si abita in una città o in quartiere in cui i furti sono sensibilmente più alti della media, sarà bene pensarci due volte prima di escludere tale forma di tutela dal contratto.

D’altro canto, nell’inserire l’assistenza stradale occorre considerare se si utilizzerà poco o molto l’auto: per chi viaggia può risultare fondamentale, per chi usa l’auto relativamente poco, pur avendone bisogno per i motivi più svariati, si può decidere per l’esclusione.

E ancora andrebbe considerato se si possiede o meno un garage o un posto auto in luogo sicuro (che permette una grande diminuzione dei rischi connessi a vandalismi e furti), così come le condizioni stesse dell’auto, quanto può essere presa di mira dai ladri o anche quanto sono verosimilmente alti i rischi che vada incontro a dei guasti.

Photo Credits | mroach su Flickr

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>