Per passare dall’acqua in bottiglia a quella dell’acquedotto: Espring e Aquasan

di Tiziano Rotesi 20

Del confronto tra acqua del rubinetto e acqua minerale abbiamo già parlato in due articoli. In particolare abbiamo visto che l’acqua del rubinetto è sicura almeno quanto quella in bottiglia e che una famiglia di quattro persone può arrivare a spendere almeno 400 euro l’anno in bottiglie d’acqua. Passare dalla bottiglia al rubinetto sarebbe quindi un’ottima fonte di risparmio, senza contare la fatica di trasportare i pacchi d’acqua fino a casa. Tuttavia…beh, non sempre l’acqua dell’acquedotto ha un buon sapore. Vediamo allora quali possono essere i sistemi di filtraggio che ci consentano di risparmiare senza dover bere acqua che non ci piace.
In commercio troviamo vari tipi di sistemi di filtraggio dell’acqua, dai più semplici ai più complicati se ne contano almeno cinque, ma ci concentreremo soltanto su due di essi (sono ben accetti commenti di chi ha provato anche gli altri sistemi!). In particolare scartiamo il metodo di osmosi inversa in quanto produce acqua “distillata” certamente priva di elementi nocivi, ma non salutare.

Espring:
Espring abbina un filtro al carbone attivo ad una lampada a raggi UV. Il costo di questo sistema non è proprio ridotto: quasi 900€ per l’apparecchio e 200€ per i filtri che però devono essere cambiati ogni 5000 litri. Facendo un breve calcolo e ipotizzando che una bottiglia da 1,5 litri costi 30 centesimi vediamo che 5000 litri di acqua minerale ci costerebbero 1000€. Se consideriamo che l’acqua del rubinetto ci viene a costare circa 1,5€ ogni 5000 litri arriviamo alla conclusione che, una volta acquistato, questo apparecchio ci permette di risparmiare 800€ ogni 5000 litri di acqua bevuta. Conviene? Il risparmio in questo caso arriva dopo qualche anno (circa 2 anni se la famiglia è composta da quattro persone), quindi può essere considerato un investimento a lungo termine.

Aquasan:
Aquasan è una soluzione sicuramente più semplice. Facilissimo da installare, anche in questo caso abbiamo un filtro a carbone attivo. L’acqua è filtrata in modo più superficiale di Espring, ma il risultato è comunque buono. Ho personalmente provato l’acqua filtrata tramite Aquasan e il sapore è buono. Interessante è soprattutto il costo di questo apparecchio: circa 30 euro e poi ogni tre mesi c’è da cambiare il filtro che costa 9 euro. Già dopo un anno il risparmio sarebbe intorno ai 300 euro (sempre per una famiglia di 4 persone), certamente non male.

Commenti (20)

  1. l’articolo è carino, ma un pò superficiale: come si può paragonare il prezzo di un sistema di trattamento efficente e pratico , che oltre a migliorare il gusto è sicuro anche a livello batteriologico, e che ha un sistema di controllo elettronico avanzatissimo (questo è Espring) … come si può, ribadisco, paragonarlo con una semplice microfiltrazione che serve solo a migliorare il gusto dell’acqua ? (questo è quello che viene descritto parlando di Acquasan…) Questo paragone equivale al raffronto fra una bicicletta e una Ferrari ….. chi ha dubbi in merito può documentarsi personalmente chiedendo informazioni ai produttori …. e verificare personalmente le differenze sostanziali .

  2. Il costo di 900 € (apparecchio espring) è relativo al pimo anno perchè gli anni successivi c’è solo il costo per la sostituzione del filtro, circa 200€. Vorrei inoltre segnalare che l’apparecchio espring è dotato di una lampada a raggi UV per abbattere l’eventuale carica batterica che può essere presente nell’acqua o nel carbone.
    Evidenzio inoltre che il carbone presente nel filtro è di origine vegetale e non minerale. Questo unito al tessuto che riveste il filtro assicura un filtraggio pari a 0,2 micron con eliminazione di cloro, piombo, e alcuni composti volatili (COV). Nel rapporto qualità-prezzo ritengo che al momento sul mercato non ci sia niente di migliore!

  3. salve, sono un consumatore dei vostro prodotto( multifiltri) per due ragioni , la prima perche il commutatore e durato molto poco e il rivenditore se ne lavato le mani lemani e la seconda non capisco perche appena si cambia il filtro l’aqua esce nera e comunque il filtro montato sul commutatore lo trovo migliore dei succesivi. in attesa di una vostra risposta distinti saluti.

    1. @vito tomasulo: l’acqua esce nera , questo vi indica che il carbone attivo e vegetale, dunque naturale, mentre quelli che vengono venduti da la quasi totalità delle aziende sono carboni chimici

  4. @ vito tomasulo:
    Salve sig. Vito, ho visto la sua comunicazione . Mi spiace che la persona che fatto l’istallazione non si sia dimostrato all’altezza dell’azienda che rappresenta.
    i ns prodotti sono garantiti sulla soddisfazione e , (nel caso dei beni durevoli , questa garanzia dura 90 gg ) , inoltre abbiamo la garanzia tecnica che dura due anni.
    Il commutatore doveva essere spedito ad un apposito indirizzo, con i dati della fattura di acquisto (se lei ha solo una ricevuta , glieli avrebbe dovuti fornire il venditore: il pezzo le sarebbe stato sostituito gratuitamente se nei due anni di garanzia.
    l’acqua nera dipende dal carbone vegetale attivo con cui è composto il filtro: inizialmente “scarica” colore poi appena è intriso smette: è sufficente far scorrere l’acqua per pochi minuti ad ogni cambio di filtro (1 volta l’anno di solito , visto che in genere nessuno riesce a consumare i 5000 litri nell’arco dei 365 gg) . Per sua tranquillità sappia che la base di questo componente (lavorato poi in fogli sottilissimi con fori di 0,2 micron ) è lo stesso carbone vegetale che si trova in farmacia sotto forma di compresse e che viene venduto per essere ingerito – aiuta la digestione e assorbe gli eccessi di acidi gastrici : Le posso assicurare che quei pastiglioni lasciano la lingua completamente nera , ma senza nessun danno per l’organismo, anzi!
    Resto a sua disposizione per ogni eventuale necessità o domanda circa il piccolo gioello che si è messo in casa: un triplo sistema sistema così efficente, esteticamente gradevole, piccolo ingombro e acqua integra nei contenuti di sali minerali , calcio e magnesio …. se vuole contattarmi privatamente mi indichi un suo recapito o mi chieda il mio .

  5. @ paolat:
    ho visto un sito internazionale , credo di un paese europeo , la guida prodotto di ESPRING è molto più completa della guida italiana , ci sono pagine e pagine di batteri, virus, e sostanze chimiche che espring è in grado di abbattere o di eliminare , eppure l’apparecchio è lo stesso . Come mai?

  6. Il post è bello, ma mettere confronto Aquasan e Espring sono 2 mondi totalmente differenti, e come dire Alfa Romeo contro Ferrari, tutti e 2 di qualità, ma con prestazioni veramente Abissali!

  7. @ lino:
    se la sua domanda è ancora valida (mi era sfuggita) le rispondo subito:
    Contrariamente ad altri paesi europei, dove il manuale del prodotto e la scheda tecnica riporta in modo fedele TUTTE LE PRESTAZIONI CERTIFICATE DI ESPRING , in Italia non è possibile perché il ministero della salute italiano non permette di citare tutto ciò che l’apparecchio è in grado di fare e che è certificato ( per esempio abbattendo la carica microbica si eliminano virus e batteri anche molto pericolosi ) , ma consente di citare SOLO le prestazioni strettamente necessarie a migliorare L’ACQUA POTABILE immessa nella rete idrica .
    Mi spiego meglio, l’acqua – verificata e analizzata dall’acquedotto prima di essere immessa nella rete idrica – non contiene virus e batteri pericolosi, pertanto il ministero ritiene inopportuno citare che siamo in grado di abbattere – per esempio – il virus della salmonella . Il percorso dall’acquedotto al rubinetto di casa però non è controllabile – ( si sa come parte ma non si sa cosa arriva )- e -secondo la mia opinione – è meglio avere in casa un apparecchiatura che da certezze ulteriori e superiori , come espring .
    Per questo motivo le poche righe della guida italiana in cui si riepilogano le sostanze rimosse o dei tipi di virus e batteri abbattibili con l’uso di ESPRING , diventano diverse pagine con un lungo e dettagliato elenco.

    1. @paolat: queste serve solo a coprirsi (STATO) perche facendo cosi si salva, e chiaro che l’acqua che lui immete nella rete idrica deve essere a norma, ma stiamo parlando alla fonte, io il monitoraggio lo metterei all’utilizzatore, e poi volevo vedere se la dicitura del 100% non poteva citata, cmq per me espring lavora al 100% ancque perche se lo merita, e se lo stato italiano era tranquillo di quello che erogava dovrebbe mettere un laboratorio al servizio del cittadino per l’analisi dell’acqua della sua abitazione in forma GRATUITA, ma questo non avviene costa

  8. Salve a tutti, Espring garantisce un risultato ottimale ma il costo del filtro lo trovo eccessivo e non giustificato dato che si tratta di semplici carboni attivi. Per di più una famiglia di 4 persone come la mia consuma in media 3 litri (2 bottiglie) di acqua per uso alimentare al giorno quindi 1000 litri l’anno e ,se ho capito bene,occorre sostituire il filtro almeno una volta l’anno indipendentemente dai 5000 litri garantiti.In ultima analisi ,calcolatrice alla mano, l’acqua che io acquisto(non di marca ma di montagna con ottime caratteristiche organolettiche) a 10 cent /litro comporta un esborso annuale di circa 100 euro contro i 200 del filtro…a voi le conclusioni.

  9. @ paolo picca:
    Il carbone attivo contenuto nel filtro dell’Espring non è così semplice come sostieni!! Pensa che il filtro al carbone attivo pressato, se srotolato coprirebbe una superfice di 446.000 mq, praticamente l’equivalente di 69 campi da calcio!!! Poi probabilmente se consideri solo il lato economico, non ti conveniva acquistare l’Espring, è un calcolo che dovevi fare prima invece di criticare dopo…

  10. @ paolo picca:
    non è un semplice “carbone attivo” espring è un sistema di trattamento , compatto ed estremamente funzionale, con triplo sistema brevettato: filtro, lampada uv, sistema di controllo con display …….. ci sono almeno un centinaio di brevetti su questo apparecchio….. tecnologia avanzatissima , massima praticità d’uso e si ripaga da solo nel giro di un paio d’anni la spesa iniziale è già ammortizzata completamente e nonostante l’acquisto del ricambio annuale resta in tasca qualche centinaio di euro a chi smette di acquistare l’acqua in bottiglia !
    Estremamente efficace a livello batteriologico e nel resto d’europa efficace anche per salmonella e legionella….. in italia non è dichiarato perché il ministero della salute dice che non c’è bisogno di dichiararlo , tanto ci pensano loro a livello di acquedotto (all’immissione nella rete idrica ma appunto prima che circoli nella rete idrica e/o condominiale ) …. quanto vale la sicurezza della qualità al momento in cui metti il bicchiere al rubinetto ?

  11. ciao. ho bisognio di un feltro di ricambio dell acqua esping .grazie

  12. @ feodor: ciao, ti faccio avere io il filtro per il tuo espring, contattami a [email protected] lasciandomi il tuo numero di telefono, grazie.

  13. @Fabio:
    visitate questo video il busness delle cose
    http://www.youtube.com/watch?v=fZdGPRThjrA

  14. Fabio ha detto:

    @Fabio:visitate questo video il busness delle cosehttp://www.youtube.com/watch?v=fZdGPRThjrA

  15. Buongiorno ragazzi, volevo dire la mia sul filtro Espring in questione..
    del prodotto ne ho solo sentito parlare e non voglio mettere in dubbio le ottime qualita’
    dell’ Espring…
    quello che attira la mia attenzione non e’ tanto il prezzo del prodotto ma quello del filtro
    di circa € 249 di listino… che non sono pochi…
    ma in una famiglia di tre persone quante bottiglie possiamo comperare all’anno di acqua naturale? se facciamo una media tra 30 cent. e 50 cent possiamo considerare 40 cent che sono 50 bottiglie d’acqua mensili…. calcolando che per cucinare si puo’ usare acqua del rubinetto tanto va bollita…. non so fine a che punto convenga.. diciamo che per una famiglia numerosa si ammortizza meglio.. e sicuramente si evita la fatica di trasportare le bottiglie..
    queste sono mie valutazioni se avete consigli fate pure.
    saluti..

    1. Hai ragione se calcoli le bottiglie di acqua consumate in una famiglia media. Tieni presente che a casa nostra siamo in due e consumavamo in media 4 bottiglie di acqua al giorno, quindi €1.50 al giorno circa moltiplicato per 365 gg, sono circa 550 euro all’anno. Quindi ne giro di 1 anno ammortizzi il costo della macchina e nel giro di 2 anni ammortizzi il costo della macchina + 1 filtro. Purtroppo siete abituati ad usare l’acqua del rubinetto anche per fare da mangiare (pasta, minestre, lavaggio verdure e frutta ecc. ecc. ) senza pensare che l’acqua del rubinetto è piena di metalli pesanti che non vengono distrutti dalla bollitura, nel caso di pasta e minestre, e tanto meno nel lavaggio di frutta e verdura. Sinceramente preferisco pensare alla salute della mia famiglia e non al costo del filtro. Il filtro di altre macchine per la depurazione dell’acqua costano sicuramente meno, ma la macchina costa tre volte di più e il filtro depura l’acqua fino a renderla demineralizzata e quindi beviamo acqua tipo quella da mettere nei ferri da stiro, togliendo non solo i metalli pesanti ma anche sali minerali utili al nostro organismo. Con Espring questo non succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>