Pasquetta, come risparmiare con un pic nic green

di Fabiana Commenta

Non volete rinunciare alla tradizionale gita fuori porta in occasione di Pasquetta? Almeno regalatevi un pic all’insegna del risparmio e del rispetto dell’ambiente. Per farlo è sufficiente seguire i pochi, ma preziosi consigli messi a disposizione dall’associazione ambientalista Greenpeace.

 PASQUA, PASQUETTA,

Vediamo come regalarsi un pic nic ecologico in ogni zona d’Italia: l’importante è tenere a mente alcuni preziosi consigli che spesso e volentieri derivano dal buon senso, ma che a volte vengono ignorati.

Scegliete la frutta e verdura di stagione: acquistate prodotti sfusi, biologici e possibilmente a chilometro zero. Evitate tutto ciò che è fuori stagione o confezionato con polistirolo o plastica.

Usate un cestino: per il vostro picnic non scegliete buste di plastica, ma utilizzate il classico cestino di vimini o una scatola di legno all’insegna dell’ecologia.
Riutilizzate: se portate con voi cibi caldi anche a Pasquetta, utilizzate dei contenitori di vetro e non di plastica.  Meglio scegliere bicchieri e stoviglie riutilizzabili e non usa e getta, più comode, ma anche più inquinanti per l’ambiente.

Siate creativi: siate creativi e avvolgete i panini in tovaglioli di stoffa, ma anche creare dei deliziosi porta oggetti in stoffa riutilizzando dei vecchi panni.

FEDERCONSUMATORI, LE DRITTE PER RISPARMIARE A PASQUA

Scegliete un prato verde per il vostro picnic: per il vostro picnic dovrete scegliere un bel prato verde. Assicuratevi che intorno ci siano fiori anche insetti: è proprio la presenza di fiori e di insetti a segnalare il buono stato di salute del prato. Se invece non ne vedete intorno a voi dovreste preoccuparvi perché probabilmente sono stati sparsi sparsi dei diserbanti, dannosi per l’ambiente e per la tua salute.

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>