Risparmiare in città usando biciclette o scooter, ecco quanto conviene

di Redazione 3

Risparmiare in città usando biciclette o scooter: quanto conviene? La risposta, la potete immaginare: conviene moltissimo. Sono da poco stati diffusi i dati Eicma, e sono numeri che fanno davvero riflettere. Pensate che se anche solo il 15% di chi lavora e il 25% degli studenti andassero su due ruote, ogni anno risparmierebbero più di mezzo miliardo di euro.

Risparmiare in città usando la bicicletta: se ne parla tanto, ma non è mai abbastanza. Le abitudini sono dure a morire, dice il proverbio, ma in verità in tempi di crisi le abitudini degli italiani stanno cambiando, e in meglio: mentre sprofonda il settore auto, quello legato alle due ruote se la passa relativamente bene, e il motivo è semplice. Il risparmio in termini di soldi e i vantaggi in termini di salute (biciclette) il risparmio in termini di tempo e anche, in parte minore, di denaro (gli scooter).

Sebbene moltissimi italiani considerino ancora l’uso dell’auto una priorità assoluta, molti altri hanno cambiato idea al riguardo, risparmiando soldi, oppure tempo, oppure guadagnandone in salute. O tutte e tre le cose insieme. Una stima di quanto si può risparmiare usando la bici in città, per una singola persona, è difficile da effettuare, dipende da quanto la si usa, dalle distanze da percorrere e da molto altro ancora. Ma che si tratti di grosse somme è chiaro. Lasciando stare il discorso abbandono auto (che comporterebbe dire addio a bolli e assicurazioni) anche solo in termini di carburante il portafoglio tirerebbe un enorme sospiro di sollievo.

Se  anche solo il 15% di chi lavora e il 25% degli studenti andassero in bici, 600 milioni di euro all’anno sarebbero risparmiati. La salute sarebbe migliore, e con ogni probabilità anche l’umore. Usare uno scooter, sebbene costi ovviamente una certa somma mensile, permette comunque di risparmiare in termini di consumi, di bolli, assicurazioni. E senza dimenticare la gran quantità di tempo evitata muovendosi agevolmente nel traffico!

Il risparmio in città, ci ricorda chiaramente l’Eicma, viaggia sul filo delle due ruote, non delle quattro. La crisi non vuole finire e forse anche i più incalliti guidatori dovrebbero chiedersi: non vale forse la pena di pedalare 10 o 15 minuti per risparmiare decine e decine di euro ogni mese?

Photo credits | Rufino su Flickr

Commenti (3)

  1. A tutti gli amanti delle biciclette in stile Vintage consiglio vivamente di visitare questo sito:
    http://www.drcicli.it
    Hanno modelli dal design affascinate e prezzi decisamente economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>