OpenOffice: l’alternativa gratis e free a Microsoft Office

di Redazione 2

Lavorate in ufficio? Siete studenti? Allora certamente conoscete l’importanza di possedere un buon PC e un corredo di programmi di scrittura, progettazione, calcolo e quant’altro ancora, per svolgere le vostre commissioni. Ma tutti questi software costano, e anche tanto, prendere come esempio Microsoft Office System, il pacchetto di applicazioni  più conosciuto ed utilizzato, il cui prezzo si aggira attorno ai 400 euro (versione standard 2007). Si capisce chiaramente che per molti questa spesa non può essere affrontata e allora come risparmiare? Semplicemente utilizzando un’alternativa free e open source. Quale? Interessante si presenta in proposito OpenOffice.org 3.0.

OpenOffice.org è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto, pubblico, privato, professionale e aziendale. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l’esportazione in formato PDF, Adobe Flash, DocBook XML, Microsoft Office, SVG. Oltre a ciò il “pacchetto” si articola su 6 applicazioni:

Writer: un elaboratore di testi le cui caratteristiche e funzionalità sono identiche a Microsoft Word, con la possibilità di esportare direttamente in file PDF i propri documenti;

Impress: programma per presentazioni molto simile a Microsoft Powerpoint. Particolare la possibilità di importare ed esportare documenti in diversi formati, tra cui quelli di MS-Office. È in grado di esportare sia in PDF che in SWF, il formato Flash;

Calc: foglio di calcolo con funzionalità simili a Microsoft Excel. Il numero massimo di righe gestibili da Calc è 65536 per foglio, inferiore rispetto a ME, ma maggiore efficienza nell’ambito del salvataggio;

Math: applicazione dedita a creare complesse formule matematiche. Le formule create e salvate nei documenti possono poi essere utilizzate da ogni programma presente nel pacchetto OpenOffice. Supporta il linguaggio OpenMath e inoltre i file possono essere utilizzati anche da applicazioni Windows e Linux;

Draw: programma di grafica vettoriale con il quale è possibile importare e esportare file SVG, anche se con qualche limitazione ed esportare direttamente verso HTML/web, grazie alla possibilità di esportare le immagini in formato PNG;

Base: programma di creazione e gestione di database molto simile a Microsoft Access. Esso si basa sul linguaggio Java HSQLDB ma è possibile utilizzarlo anche per connessioni a database SQL.

Se invece volete continuare a servirvi di prodotti Microsoft ma comunque risparmiare, interessante è il pacchetto Office Home and Student 2007, al prezzo di 139 euro iva compresa.

Commenti (2)

  1. Se è per questo c’è Linux che sostituisce più che bene Windows, risparmiando non pochi dindini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>