Visite andrologiche gratuite per i giovani, a Padova torna Androlife

di Redazione Commenta

Androlife 2013 avrà luogo fino al 19 marzo: a Padova si terranno visite andrologiche gratuite per tutti i giovani (che siano di Padova oppure no non importa) tra i 18 e i 35 anni. Per prenotare la propria visita basta telefonare al numero verde 800 100 222 oppure visitare il sito Androlife.it.

Androlife torna dopo due edizioni che hanno visto un crescente successo nello stivale, con più di 2 milioni di giovani avvicinati, di cui 4 mila visitati da personale medico esperto che ha individuato patologie andrologiche nel 30% dei visitati, scoprendo anche 7 casi di tumore al testicolo.

L’iniziativa è portata avanti dalla Società italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (Siams) in collaborazione con le Fondazioni Foresta e Amico Andrologo. Perché una visita andrologica per i giovani tra i 18 e i 35 può essere così importante? I giovani raramente si sottopongono a queste visite, ma farle entro questa fascia di età permette di scoprire precocemente eventuali alterazioni, per le quali studiare le giuste contromisure. Inoltre di notevole importanza è la connessa attività informativa: i giovani non sono generalmente molto informati sui reali fattori di rischio di infertilità connessi a tanti vizi, dall’obesità passando per il consumo di droga e alcol. Si tratta di fattori di rischio assolutamente modificabili, che quindi possono riportare entro condizioni più salutari e favorevoli per la fertilità il soggetto coinvolto.

Ricordiamo che per farsi visitare gratis c’è tempo fino al 19 marzo, e che per prenotare è sufficiente telefonare al numero verde 800 100 222. Le visite andrologiche possono rappresentare un aiuto di grandissima importanza per tutti i giovani, soprattutto in vista del futuro: conoscere eventuali problematiche in anticipo permette con grande tranquillità di poter prendere le misure adeguate per risolvere i problemi seguendo i consigli di un medico esperto. Tali problematiche, come spiegano gli specialisti, sono spesso facilmente superabili, ma informarsi in merito è estremamente importante.

Photo credits | Alex E. Proimos su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>