In Trentino ticket sanitari gratis dal terzo figlio

di Laura Commenta

Un’iniziativa che sarà sicuramente molto apprezzata dai cittadini: dopo la nascita sul territorio provinciale di Distretti Famiglia, le iniziative di formazione specifica per le politiche familiari, in arrivo un altro aiuto concreto alle famiglie trentine: dal primo gennaio 2012  i ticket sanitari saranno gratuiti dal terzo figlio in poi. Ne da’ l’annuncio l’assessore alle salute e politiche sociali, Ugo Rossi.

Il Trentino vuole essere un territorio amico della famiglia – ha sottolineato l’assessore  – perchè investire sulla famiglia alza il livello di fiducia della società e noi intendiamo continuare a lavorare sulla fiducia, ne ha un gran bisogno anche il nostro paese. Certamente questo da solo non sarà sufficiente ma crediamo che investire sul protagonismo dei cittadini sia il primo requisito per guardare con un certo ottimismo al futuro. La legge sulla famiglia sta avendo attuazione, ci sono misure concrete come ad esempio l’aiuto alle famiglie numerose per quanto riguarda le tariffe di luce, acqua e gas, già operativo, mentre dal primo gennaio 2012 avremo la gratuità sul ticket sanitario dal terzo figlio in poi. E’ già partito il lavoro sui Distretti famiglia ed a questo si affiancano le politiche familiari in tema di nidi e buoni di servizio per aiutare le famiglie a conciliare il lavoro con i temi e le necessità famigliari.

In un contesto in cui le tasse proliferano come funghi per la nobil causa di salvare l’Italia dallo sfacelo, questa iniziativa per la salute e la famiglia ha sortito il plauso dei nuclei familiari più numerosie. L’assessore ha anche annunciato il quinto Distretto Famiglia trentino, quello della Valsugana e Tesino che si aggiunge a quelli della Val Rendena, Valle di Non, Val di Sole e Valle di Fiemme. I vari progetti e le iniziative a favore della famiglia attivati in questi distretti hanno superato il numero di 150, a dimostrazione dell’efficienza e del lavoro di quest’iniziativa.

Photo Credit | Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>