Napoli, visite gratuite dal dentista per i bambini poco agiati

di Redazione Commenta

A partire da settembre 2012, a Napoli, sarà possibile ricevere visite gratuite dal dentista per tutti i bambini le cui famiglie versano in condizioni poco agiate. Un ambulatorio odontoiatrico gratuito per i più piccoli, che può far risparmiare cifre considerevoli ai genitori assicurando comunque un’ottima assistenza medica.

L’ambulatorio odontoiatrico gratuito nasce grazie dalla collaborazione tra l’azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli e la fondazione In Nome della Vita, che il 18 aprile scorso hanno firmato un protocollo d’intesa davanti al cardinale di Napoli Crescenzio Pepe, con l’obiettivo di aiutare le famiglie povere di Napoli e delle zone limitrofe ad assicurare ai propri bambini l’assistenza odontoiatrica necessaria, spesso molto costosa, a titolo assolutamente gratuito.

Il direttore generale dell’azienda ospedaliera Federico II, Giovanni Persico, e il presidente della fondazione In Nome della Vita, Sergio Sciarelli, sono riusciti ad allestire questo ambulatorio gratuito grazie anche al supporto del dipartimento assistenziale di odontostomatologia e chirurgia maxillo facciale del policlinico Federico II diretto da Luigi Califano. Possono usufruire dei servizi gratuiti tutti i minorenni che si trovano in condizioni di disagio economico. La sede dell’ambulatorio si trova nella “Casa di Tonia”, in via Santa Maria degli Angeli alle Croci numero 12, appena dietro l’Orto Botanico di Napoli. Il giorno dell’inaugurazione dell’ambulatorio già 25 bambini hanno usufruito dei servizi gratuiti, che verranno erogati quotidianamente a tutti coloro che rientrano nei parametri per beneficiare delle visite gratuite, a partire da settembre 2012.

Dato l’alto costo che ogni famiglia incontra nel provvedere alle cure odontoiatriche per i bambini, quasi sempre necessarie e quasi sempre onerose, questa iniziativa che permette di risparmiare grandi somme alle famiglie partenopee poco agiate risulta assolutamente lodevole, ed è d’obbligo un plauso tanto all’azienda ospedaliera Federico II quanto alla fondazione In Nome della Vita. A tutti i cittadini interessati è consigliabile organizzarsi per tempo per ottenere l’assistenza necessaria a titolo completamente gratuito.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>