L’ASL distribuiva apparecchi per diabetici mal funzionanti

di pierfrancesco99 Commenta

Il CODICI a gennaio, dopo le numerose segnalazioni da parte dei cittadini ha denunciato la ASL RM D, perché stava distribuendo a domicilio apparecchi muli parametrici per l’auto lettura del valore glicemico triglicerico e del colesterolo che avrebbero potuto provocare danni ai diabetici.

Oggi la suddetta ASL ha sospeso la distribuzione degli apparecchi e la convenzione con la società Hc Litotale incaricata di realizzare il progetto per lo sviluppo della sindrome metabolica. Infatti i pazienti che utilizzavano queste macchinetta hanno segnalato l’eccessiva complessità d’uso che induceva la stessa a mostrare valori errati, sono stati dimostrati sfasamenti pari al 30-40 per cento rispetto al valore reale.


Ma c’è di peggio, infatti sembra che l’azienda sanitaria avesse già ricevuto segnalazioni di malfunzionamento e che solo a seguito di queste lamentelr abbia richiesto spiegazioni alla società produttrice. E’ stata perciò richiesta perciò la verifica di questi analizzatori e se possano essere stati la causa di una somministrazione sufficiente o eccessiva d’insulina, tale da mettere a rischio la salute stessa dei malati. La ASL RM D intanto ha revocato la convenzione con la casa distributrice e pertanto i diabetici avranno le vecchie strisce reattive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>