Patate duchessa, ricetta economica a meno di 3 euro

di Malvi Commenta

Le patate duchessa sono facili da preparare e si confermano un piatto particolarmente economico.

Le patate duchessa sono un piatto molto semplice da preparare, ideale per adulti e per piccolini. E, cosa non da sottovalutare, si rivela anche particolarmente economico quindi anche molto consigliato quando avete molte persone da mettere a tavola.

Gli ingredienti che vi occorrono per preparare le patate duchessa sono:

500 grammi di patate lesse
50 grammi di burro
100 grammi di parmigiano grattugiato
2 tuorli d’uovo
Noce moscata, sale e pepe qb

PATATE AL CARTOCCIO, RICETTA ECONOMICA A MENO DI 3 EURO

Come prima cosa lavate le patate e sbucciatele (è questa la parte più noiosa!), quindi lessatele e passatela con lo schiacciapatate fio ad ottenere una specie di poltiglia soffice. Aggiungete il sale e il pepe, le uova e il burro a temperatura ambiente (tiratelo fuori dal frigorifero un pochino prima). Mescolate bene con un mestolo in modo che tutti gli ingredienti si amalgamano. Foderate una teglia con carta forno e accendere il forno a 180 gradi in modo che si scaldi bene. Poi mettete le patate e tutti gli altri ingredienti nella sac a poche e cominciate a formare dei piccoli ciuffetti cercando di distanziarli l’uno dall’altro (quando cuociono le patate si allargano un po’ quindi meglio distanziare i ciuffetti per non farli attaccare durante la cottura). Infornate per un quarto d’ora con forno bello caldo: le patate duchessa saranno pronto per essere consumate. Una ricetta economica per un contorno gustoso, facile da preparare: per tutti gli ingredienti non andrete a spendere più di 3 euro, aspetto davvero importante per chi deve risparmiare quotidianamente sulla spesa.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>