I comuni alluvionati in cui non si pagano le tasse 2014 in Toscana ed Emilia Romagna

di Redazione Commenta

Quali sono i comuni alluvionati in cui le tasse non si pagano in Toscana ed Emilia Romagna? Ecco la lista dei centri per i quali è stata decisa con un recente decreto la sospensione delle tasse dal 10 ottobre al 20 dicembre 2014.

La lista dei comuni alluvionati dove non si pagano le tasse in scadenza da qui al 20 dicembre 2014 comprende i seguenti centri abitati nella provincia di Parma: Bedonia, Berceto, Calestano, Compiano, Collecchio e Corniglio, Felino e Fornovo Taro, Langhirano, Lesignano de bagni, la città di Parma, Sala Baganza e Terenzo. Nella provincia di Piacenza i comuni in cui si è differito il pagamento delle imposte sono Bettola, Cerignale, Coli, Farini, Ferriere, Ottone e infine Corte Brugnatella.

Passiamo dai centri nella regione dell’Emila Romagna a quelli della Toscana. I comuni alluvionati in cui le tasse sono state sospese dal recente decreto del Ministero del’Economia e delle Finanze sono, in provincia di Pisa, Bientina, Buti, Calcinaia, il comune di Castelfranco di Sotto, Pontedera, Santa Maria a Monte, Vicopisano e Volterra. Per quanto concerne la provincia di Pistoia, i comuni alluvionati per i quali viene disposto il differimento dei versamenti delle tasse sono quelli di Larciano e Serravalle Pistoiese, mentre in provincia di Livorno abbiamo Piombino. Per concludere, i comuni alluvionati toscani della provincia di Grosseto in cui non si pagheranno le tasse in scadenza da qui al 20 dicembre sono Manciano, Orbetello e Capalbio, Follonica, Scarlino e Sorano. Il decreto vale per persone fisiche, imprese e persone fisiche in qualità di sostituti di imposta.

Photo credits | 401(K) 2012 su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>