Enrico Cerreto spiega chi è il Private Banker

di Redazione Commenta

Enrico Cerreto spiega chi è il Private Banker

La gestione del patrimonio mobiliare ed immobiliare di una persona o famiglia presuppone competenza e professionalità da parte del Private Banker. Una figura quest’ultima su cui fa luce Enrico Cerreto, un esperto del settore essendo un Private Banker, anche se lo stesso preferisce essere definito ‘consulente patrimoniale’.

Campano con origini anglosassoni, essendo nato a Bedford in Inghilterra, Cerreto sin da bambino è sempre stato affascinato dal mondo della finanza, agevolato anche dal fatto che dentro casa la parola ricorrente era ‘Banca’. Da aprile 2001 è iscritto all’albo di consulenti finanziari con mandato di Fideuram SpA, Banca per la quale lavora presso la sede di Napoli.

Dott. Enrico Cerreto chi è il Private Banker?

Il Private Banker prima di tutto è un professionista. Oltre ad essere un consulente personale in ambito economico/finanziario, lo si può definire come un assistente che aiuta il cliente nella scelta delle migliori soluzioni finalizzate alla valorizzazione del patrimonio. Instaura un rapporto solido e duraturo con il cliente, in modo da conoscerlo a fondo fino a comprendere la sua predisposizione al rischio e le sue intenzioni per il futuro. Tutte le scelte economiche del cliente vengono valutate con il Private Banker, come ad esempio l’acquisto di una casa, la scelta del master per il figlio, la gestione strategica finanziaria dell’azienda di famiglia.

Come nasce questa figura?

Negli anni 1999-2000 si è verificato un forte aumento della volatilità del denaro, questo ha comportato un aumento dei rischi, in modo particolare per l’attività di trading. All’aumento di questa volatilità di denaro è seguito come conseguenza un aumento dell’emotività del cliente nella scelta del tipo di investimento da seguire. I clienti, come è stato notato, si lasciavano guidare più dalle emozioni e non dalla razionalità ed il ragionamento. Nel tempo i clienti sono diventati più diffidenti e non vogliono investire come un tempo.

Quindi le emozioni posso condizionare le scelte future del cliente….

Difficilmente nel contesto che ho appena accennato, un cliente si preoccupa di pensione integrativa o mantenere il suo tenore di vita stabile negli anni. In questo contesto si è inserita la figura del Private Banker, che entrando in perfetta sintonia con il cliente, lo aiuta nella pianificazione degli investimenti e nella gestione delle risorse. In questo modo le risorse non vengono erose da investimenti ad alto rischio nel breve termine, ma sono la base per una strategia di investimento che abbia obiettivi nel lungo periodo.

Cosa si intende per Private Banking?

Si tratta di determinati servizi finanziari e bancari che vengono forniti a clienti privati con un patrimonio elevato e con somme in denaro potenzialmente investibili. “Private” è un termine che sta ad indicare un livello, piuttosto alto, di impegno che viene messo a disposizione di un singolo cliente e l’elevata personalizzazione dei servizi che gli vengono proposti.

Dott. Enrico Cerreto, perché preferisce essere definito consulente patrimoniale?

Per il tipo di lavoro che svolgo. Mi occupo di tutela, gestione e trasmissione di patrimoni per clienti la cui ricchezza finanziaria è di 500 mila euro di soglia minima. I miei clienti sono persone che prima di fare qualsiasi scelta hanno bisogno di consigli precisi e ben ponderati, in modo da tutelare il loro patrimonio nel tempo e su tutti i fronti, aziendali, familiari e personali.

Come si rapporta con i suoi clienti?

Professionalità, capacità di ascolto ed empatia sono le qualità fondamentali per svolgere questa attività. Inoltre la pianificazione o procedura utile per trovare le migliori soluzioni al raggiungimento degli obiettivi del cliente non è uguale per tutti. La gestione del patrimonio mobiliare ed immobiliare di una persona o di una famiglia presuppone competenza e professionalità da parte del consulente patrimoniale, il quale dove analizzare e valutare in maniera indipendente e trasparente tutti i rischi e i benefici derivanti da ogni scelta fatta. L’attività del consulente patrimoniale è personalizzata in base alle le esigenze e alle aspettative del cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>