Crisi, aprire un negozio online per ampliare le possibilità di vendita

di Redazione 1

La crisi è dura, anzi durissima, e sebbene molti commercianti abbiano già provveduto ad ampliare le proprie possibilità di vendita aprendo un parallelo negozio online, non tutti hanno ancora considerato questa possibilità, che tuttavia, sebbene naturalmente non vi siano certezze, può rappresentare in alcuni casi una fonte di guadagno extra che a fine mese può fare la differenza.

Non solo aprire un negozio online può rappresentare un’importante passo per chi possiede un’attività già avviata, ma può risultare cruciale per chi ha intenzione di aprire un negozio. In tal caso studiare la possibilità di lanciare, in contemporanea con il negozio fisico, il proprio store online, è consigliato da non pochi esperti.

I vantaggi del negozio online, si sa, sono tanti. In primo luogo si tagliano le spese di affitto, in secondo luogo si può disporre in maniera estremamente più flessibile della merce, garantendo per esempio una spedizione entro un certo numero di giorni, di modo che si abbia il tempo di recuperare la merce dal fornitore e quindi inviarla, procedura che permette di minimizzare al massimo non solo lo spazio della merce in magazzino, ma anche gli investimenti sulla merce stessa, che diventano quindi più mirati e sicuri.

Aprire un negozio online può rappresentare una svolta anche per chi ha intenzione di aprire un negozio vintage o dell’usato, poiché può mantenere i propri beni tanto nella vetrina fisica quanto su quella online. Bisogna inoltre considerare la possibilità di appoggiarsi a grandi strutture preesistenti, in modo da tagliare tutti i problemi legati alla creazione e alla pubblicizzazione di uno store online.

Naturalmente l’esempio è quello di eBay: vendere su eBay è semplice, alla portata di tutti, e può permettere di arrotondare i guadagni a fine mese. Consigliamo infine, per tutti gli interessati, di discutere la possibilità con il proprio commercialista al fine di essere certi di mantenere una legittima posizione fiscale e contributiva.

Photo credits | Kazuhisa Otsubo su Flickr

Commenti (1)

  1. uno dei problemi principali dell’acquisto online è l’affidabilità di chi vende, cosa che anche sulle grandi piattaforme non è per nulla scontata. Personalmente mi sono trovata molto bene su http://www.compro24.it perché ci sono solo ed esclusivamente siti di negozi fisici, puoi chiamarli, andare a ritirare se abiti nella zona e ti danno garanzia e assistenza. Ho acquistato già un paio di volte e mi sembra comodo soprattutto in italia dove molti non si fidano ancora al 100% dell’ecommerce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>