Decorare la tavola con frutta e verdura, consigli

di Francesca Spanò Commenta

Tante volte nel corso di un ricevimento, ci è capitato di vedere la frutta e la verdura decorate in modo da sembrare delle vere e proprie opere d’arte e in altrettanti casi ci siamo ovviamente chieste come si potesse trasformare un semplice frutto in un oggetto di raffinata bellezza. Ebbene, nonostante non sia del tutto immediato diventare degli artisti dell’intaglio degli alimenti da tavola, con tanta buona volontà, fantasia e soprattutto pratica, è possibile avvicinarsi a questa tecnica di grande impatto per gli ospiti e di sicuro effetto per l’arricchimento estetico di un banchetto.Gli utensili da utilizzare non sono cari e in alcuni casi sono già presenti in casa, è bene però ricordare che soprattutto nelle prime fasi, è meglio utilizzare coltelli non troppo affilati ed effettuare una leggera pressione sull’oggetto da lavorare.

materiale necessario:

scavino ondulato, serve per intagliare creando un effetto ondulato; spelucchino indicato per i tagli di piccole dimensioni,coltellino utile per la maggior parte delle fasi di realizzazione, coltello con lama seghettata per eliminare la buccia soprattutto da meloni e angurie, scavino tondo per estrarre la polpa, scavino a V per intagliare i petali, tronchesino da cucina, stuzzicadenti, stecchi da spiedino, nastro verde da fiorista da avvolgere intorno agli stecchi quando qualche parte rimane visibile, spugna da fiorista che serve da supporto alla composizione, forbici da cucina grandi ed, eventualmente, martello;

E’ importante, per imparare a realizzare dei progetti ben fatti equilibrare gli intagli e non esagerare con la pressione esercitata sulla frutta e sulla verdura, un concetto che risulta più chiaro quando si hanno davanti gli alimenti con i quali creare la composizione e che diventerà automatico con l’esperienza. Fondamentale è poi la conservazione degli intagli, che vanno immersi in acqua e sistemati in frigorifero ad una temperatura di tre o quattro gradi.Per le zucche e le angurie , infine, ricoprite la zona con carta da cucina bagnata e, prima di riporle nel frigorifero, avvolgetele nella pellicola trasparente.

foto di : estatermoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>