Musei Vaticani, ingresso gratuito domenica 26 marzo 2017

di Fabiana Commenta

Con l’ultima settimana del mese si rinnova anche l’ingresso gratuito ai Musei Vaticani a Roma confermato per domenica 26 marzo 2017. L’accesso ai musei sarà del tutto gratuito e sarà possibile visitare le bellezze artistiche del Vaticano dalle ore 9 alle ore 14, ma come sempre accade in occasione dell’ingresso gratuito non è possibile effettuare la prenotazione e sarà necessario fare la fila.

L’ultimo ingresso consentito ai visitatori è fissato 12.30, ma l’uscita dalle sale è prevista trenta minuti prima della chiusura dei Musei, alle 13.30. L’accesso ai Musei si trova in Viale Vaticano a Roma. 

Durante la visita ai Musei Vaticani sarà possibile rivedere e ammirare capolavori artistici di ogni epoca passando dal Museo Gregoriano Egizio al Museo Pio Clementino, dalla Galleria Lapidiaria al Museo Gregoriano Profano, dal Museo Pio Cristiano al Lapidario Ebraico dalla Cappella Niccolina alla Sala dell’Immacolata fino alla Cappella di San Pietro Martire, la Cappella di Urbano VIII, il Museo Etnologico, il Museo Cristiano, la Sala delle Nozze Aldobrandine, Collezione d’Arte Contemporanea, la Cappella Niccolina e la Sala dell’Immacolata. Ma ci sono anche il Museo Gregoriano Etrusco, il Museo Chiaromonti, il Braccio Nuovo, il Lapidario Profano ex Lateranense, il Lapidario Cristiano, la Pinacoteca, il Padiglione delle Carrozze, il Museo Profano, la Cappella di San Pietro Martire, la Cappella di Urbano VIII, la Cappella dei Chiaroscuri, l’Appartamento Borgia e naturalmente la Cappella Sistina con gli stupendi affreschi di Michelangelo.

In occasione della visita del 26 marzo sarà anche possibile tornare ad ammirare la bellezza delle Stanze di Raffaello che sono state riaperte il 21 marzo 2017 anche se resta ancora chiuso il Museo Etnologico e la Necropoli della Via Triumphalis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>