Sconto bollette e congelamento mutuo in Valle d’Aosta

di Redazione 2

Sconti del 30% sulle bollette per la prima casa? Forse qualcuno stenta a crederci, ma è quello che succede realmente in Valle d’Aosta. Questo l’intervento varato dalla giunta regionale al fine di aiutare il sistema economico. Per questa iniziativa la Giunta regionale impiegherà 3 milioni di euro sul bilancio di previsione 2009. La Giunta regionale ha infatti approvato la convenzione che regola i rapporti con le imprese fornitrici di energia elettrica per gli sconti sulle utenze domestiche destinate ad abitazione principale, ubicate in Valle d’Aosta e con potenza impegnata non superiore ai 6kW.

Lo sconto ha validità nel periodo 1° gennaio 2008 – 31 dicembre 2009. Gli utenti che beneficeranno dello sconto dovranno presentare un’apposita richiesta alla società fornitrice di energia elettrica e questa sarà tenuta ad indicare nella bolletta l’importo dello sconto applicato. E se avete già pagato le bollette relativamente a uno o più periodi? Niente paura, per le bollette già fatturate e pagate lo scontro sarà effettuato tramite rimborso praticato sulla prima fattura emessa dalla società di energia elettrica.

Cari cittadini della Valle d’Aosta ricordatevi comunque, da buoni lettori di Guadagno risparmiando, di spegnere dall’interruttore i molti elettrodomestici che “vivono” quasi costantemente in stand by: tv, stereo, al videoregistratore, lettore Dvd…e il risparmio è assicurato.

Ancora buone notizie per chi vive in Valle d’Aosta: la finanziaria regionale valdostana Finaosta spa diventerà al 100 per cento di proprietà della Regione autonoma. La Giunta regionale ha infatti deciso di trasformare la società in house, acquistando, per 41 milioni di euro il 22 per cento delle quote azionarie attualmente detenute dai privati e iniziano già i provvedimenti a favore dei cittadini. Fino al 28 febbraio sarà infatti possibile presentare domanda per la sospensione delle rate dei mutui Finaosta. Il congelamento dei mutui avrà una durata di un anno.

“E’ la prima delibera attuativa del pacchetto anticrisi varato nel gennaio scorso – commenta l’Assessore al Bilancio, Claudio Lavoyer – che ci è sembrato giusto anticipare per venire incontro al difficile momento incontrato dal sistema economico e produttivo”.

Commenti (2)

  1. Per dovere di cronaca tengo a specificare che lo sconto del 30% “offerto” dalla Regione a cui si somma un ulteriore sconto del 10% “offerto” dalla CVA Trading (distributore di energia a larga partecipazione regionale) per un totale del 40% è da intendersi “solo” sulla componente energetica della bolletta e non sull’intero importo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>