Energia elettrica, con il mercato libero grandi risparmi sui servizi accessori

di Redazione Commenta

Energia elettrica: come è noto con il mercato libero si possono tagliare i costi tariffari annuali relativi alla bolletta della luce, ma come prova un recente studio di Sos Tariffe, risparmi anche più importanti derivano dalle offerte sui servizi accessori. Vediamo in che modo e fino a quanto questi servizi collaterali possono influire in termini positivi sul bilancio familiare.

Le offerte del mercato libero possono permettere un risparmio anche più importante rispetto a quello relativo alle tariffe energetiche attraverso i servizi accessori offerti dalle compagnie. Si può arrivare a ridurre le spese fino a 300 euro annuali, quindi cifre tutt’altro che da sottovalutare. L’ultimo studio del portale Sos Tariffe in merito getta una luce importante su queste offerte spesso non tenute nella debita considerazione.

Con le carte sconto o vantaggio offerte da alcune aziende per chi sottoscrive un contratto di fornitura elettrica si può infatti arrivare a risparmiare in un anno, in media, fino a 300 euro. Molto convenienti risultano inoltre le promozioni relative a buoni e punti premio per il rifornimento di carburante: si arriva fino a 218 euro di risparmio per chi ha una vettura diesel e fino a 162 euro per chi ha un’auto a benzina (sempre annualmente e in media). Da notare anche la possibilità di tagliare spese fino a 100 euro con l’assicurazione sulla casa e di 40 euro tramite strumenti per il risparmio energetico.

I più grandi risparmi relativi ai servizi accessori offerte dalle aziende del mercato libero per l’energia elettrica arrivano quindi attraverso le carte sconto. Questa tipologia di vantaggi si concretizza in un eterogeneo ventaglio di possibilità di risparmio, a partire dai buoni spesa (sempre utilissimi) passando per agevolazioni commerciali, sconti per acquisti in svariate tipologie di negozi e altri esercizi commerciali, nonché in biglietti e partecipazioni gratuite a eventi. Come precisano gli esperti di Sos Tariffe la cifra media dei 300 euro può essere superata notevolmente, se il cittadino studia e sfrutta nel migliore dei modi le possibilità offerta.

Attenzione, quindi, a valutare con la dovuta accortezza le offerte sui servizi accessori presentate dalle aziende del mercato libero: la loro importanza è assai maggiore rispetto a quanto generalmente non si creda.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>