Come diminuire il consumo di carburante in 8 mosse

di Matteo Carriero Commenta

In tempi di grave e prolungata crisi economica continuano a pesare come un macigno sui conti degli italiani le spese relative alla benzina e al gasolio. Risparmiare tuttavia è possibile: vediamo come diminuire il consumo di carburante in 8 mosse.

Come risparmiare carburante mentre si è alla guida o attraverso la manutenzione della propria vettura? Gli accorgimenti sono molti, ecco 8 mosse fondamentali per riuscire a far pesare di meno sul portafoglio le spese connesse agli spostamenti in auto.

Anzitutto occorre considerare che lo stile di guida ha un netto impatto sui consumi, al di là della vettura che si possiede: la guida sportiva è la più dispendiosa, quindi per diminuire il consumo di carburante è bene lasciarla perdere. No ad accelerazioni e frenate brusche, lo stile di guida omogeneo, cautelato, “dolce” apporta benefici in termini di risparmio carburante rispetto a uno stile di guida “aggressivo”.

Seconda mossa, e da qui entriamo più nello specifico, è quella di contenere la velocità. Potrà essere banale ma occorre passare per questo punto se si vuole risparmiare sul carburante: in città, sulle strade extraurbane, in autostrada, vale sempre la regola del chi va piano va sano, va lontano e risparmia.

Terza mossa per risparmiare benzina: non “tirare” le marce. Forzarle comporta dispendio di carburante. Quarta mossa: rallentare con la marcia innestata e frenare dolcemente (con le frenate brusche si disperde energia). Quinta mossa: spegnere sempre il motore dell’auto quando ci si ferma, anche solo per pochi minuti, in attesa che magari rientri da una commissione il passeggero che si sta accompagnando.

Sesta mossa per diminuire il consumo di carburante: rimuovere sempre e con tempestività tutti i supporti presenti sulla vettura come portapacchi e portasci, e allo stesso modo evitare di viaggiare con carichi pesanti e inutili nel bagagliaio.

Settima mossa: utilizzare in modo parco i dispositivi elettronici presenti in auto, primo su tutti il climatizzatore, che incide in modo particolarmente rilevante sui consumi.

L’ottava e ultima mossa per diminuire il consumo di carburante non riguarda la guida: occorre sempre ricordare che un’auto in ottime condizioni è anche un’auto che consuma meno. In particolar modo va tenuta su livelli ottimali la pressione delle gomme e bisogna provvedere a sostituzione di pezzi danneggiati in maniera tempestiva, perché potrebbero aumentare in maniera importante il carburante bruciato e anche e soprattutto per la propria sicurezza personale.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>