Conti dormienti: ecco cosa fare

di pierfrancesco99 5

Rinnovo l’invito per quanto riguarda i conti dormienti, infatti è conveniente recarsi ad uno sportello entro agosto ed è necessario per non perdere tutti i soldi dimenticati in questi 10 anni, effettuare qualche movimento, basta un versamento, un prelievo, o anche soltanto la richiesta dell’estratto conto. Infatti come annunciato il mese scorso è partita l’operazione conti dormienti, cioè quei depositi di denaro e di strumenti finanziari in custodia ed amministrazione, sui quali non si registra nessun movimento da 10 anni.

Le banche, finanziarie e le Poste Italiane sono tenute ad avvertire i titolari di questi conti, attraverso delle lettere, per chiedere di movimentare il conto, chi non risponderà a questa comunicazione entro 6 mesi dal ricevimento dell’ultima rischia di perdere tutti i soldi. I soldi che non verranno reclamati saranno versati ad un fondo destinato a risarcire i clienti dei crack finanziari, e in parte a favorire l’assunzione dei precari nella pubblica amministrazione.


I conti presi in considerazione sono quelli con un deposito superiore ai 100 euro, al di sotto di questa cifra non si riceverà nessuna comunicazione e non si corre nessun pericolo. Invece chi riceve questa lettera ha 180 giorni di tempo per effettuare un operazione direttamente o tramite un proprio delegato. Se abbiamo più conti intestati ad uno stesso soggetto sarà sufficiente un operazione su uno solo di questi per “riattivarli” tutti. Questa operazione ha coinvolto anche le Poste Italiane, tutti i dettagli li trovate qui.

Se in questi 180 giorni non si risponde all’appello, c’è un ultima possibilità, quando il ministero dell’Economia e delle Finanze riceve i rapporti dalle varie banche sui conti dormienti, pubblica l’elenco di questi, con nome, data e luogo di nascita del titolare, su di un quotidiano a diffusione nazionale e sul proprio sito web. Se finalmente scopriamo di esserci dimenticati dei soldi, avremo altri due mesi di tempo per richiederli alla banca.

Commenti (5)

  1. Salve vorrei sapere come posso controlare se nelle mia famiglia ci siano ancora dei conti bancari, visto che siamo una famiglia molto numerosa .
    intanto vi porgo i mie saluti silvestri ivan

  2. salve ho ul libretto di risparmio che ho trovato dopo tempo csa devo fare x vedere se posso prendere qualche soldo se si puo

  3. ho trovato un libretto di risparmio del1965 emesso in svizzera dai miei genitori che erano emigrati per lavoro. il deposito era di 90 franchi mi potete aiutare a riavere i miei soldi.grazie

  4. salve mia suocera ha trovato tra le sue cose un libretto di risparmio svizzero emesso nel 1975 di 13 franchi vorrei sapere come posso controllare se la somma ha maturato degli interessi.

    la ringrazio

    giovanni zona

  5. salve,
    ho trovato in casa di una zia un libretto di piccolo risparmio intestato a me. l’ultimo movimento risale al 1966 ed è di 4447 lire……. che ne posso fare?
    vi ringrazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>