La coop lancia la campagna “Risparmia le energie”

di Redazione 7

1.500 famiglie italiane accompagnate e assistite per un anno nel mondo della vita sostenibile: dai comportamenti di acquisto alle abitudini quotidiane di vita. E’ «Risparmia le energie», il progetto oggi presentato da ANCC-Coop a Roma che vede la grande distribuzione impegnata in una nuova campagna di informazione e sensibilizzazione ai consumatori. E’ un’iniziativa realizzata con il patrocinio dei Ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo economico, del Cncu (Consiglio nazionale consumatori e utenti); e sostenuta da Wwf, Greenpeace e Legambiente. La campagna  coinvolge un campione totale di 5mila persone distribuite sull’intero territorio nazionale, tutti soci Coop. Alle famiglie saranno distribuiti materiali informativi, come un kit di materiali e testi come lampade a basso impatto e guide al risparmio energetico. Inoltre 250 tutor, che hanno seguito un percorso formativo ad hoc, assisteranno le persone coinvolte nella campagna risolvendo i loro dubbi e incertezze. Loris Ferini, responsabile politiche sociali Ancc-Coop, definisce il progetto come una “piccola rivoluzione energetica tra le mura domestiche”, spiegando l’importanza di coinvolgere in modo diretto le famiglie.

“Si andrà ad incidere sui comportamenti di acquisto, ad esempio aiutando a comprendere l’importanza della scelta dei prodotti di stagione; si promuoverà la raccolta differenziata; e si interverrà sui consumi di acqua, gas, ed elettricità”. L’obiettivo finale della campagna è capire se modificando comportamenti i di acquisto e sviluppando buone pratiche gli italiani possono ottenere veramente dei risultati in termini ambientali ed economici. Il progetto andrà avanti a step e a partire da una situazione di partenza, che sarà descritta in un questionario iniziale, ognuno dei 1500 nuclei familiari dovrà tenere un diario di bordo nel quale evidenziare le scelte e le modifiche apportate ai loro consumi, rispondere ogni trimestre a un monitoraggio che tiene conto di alcuni indicatori chiave per arrivare a fine anno ad un determinato obiettivo. Questa iniziativa prosegue il cammino percorso dalle Coop per combattere il carovita promuovendo iniziative che vanno nella direzione del risparmio consapevole e sostenibile. In quest’ottica va annoverato il progetto «Coop for Kyoto»: 101 fornitori di Coop che si sono impegnati a ridurre le emissioni di gas serra secondo gli obiettivi del Protcollo di Kyoto. Tra il 2004 e il 2007 i risultati raggiunti parlano di un indice medio di efficienza energetica passato da 0,157 kg di CO2 emessa per un kg di prodotto nel 2004 a 0,147 nel 2007 con un calo del 6,37%. Diminuite anche le emissioni di anidride carbonica in termini assoluti: dalle 784.107 tonnellate di inizio periodo alle 750.518 del 2007, ovvero un risparmio di 33.589 tonnellate di CO2 non emesse, pari al 4,3%.

Commenti (7)

  1. Una gran bella notizia! L’abbiamo riportata anche noi! saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>