Risparmio in cucina: programmare il menu settimanale

di Redazione 1

Quante volte, pulendo il frigo, ci rendiamo conto di aver sprecato prodotti che abbiamo acquistato ma che ci siamo dimenticati di avere? Quanti volte ci capita da acquistare più del dovuto e di dover buttare via frutta e verdura perché ormai non più commestibili? Un segreto per porre fine allo spreco c’è e la parola chiave da tenere a mente è solo una: organizzazione.

Per limitare lo spreco di denaro (e di prodotti alimentari) non serve altro che un foglio, la vostra agenda degli impegni e un’ora di concentrazione.

Iniziate a disegnare delle colonne, una per ogni giorno della settimana, dividendo la sezione del pranzo da quella della cena. Stabilite ora il numero di persone che prenderanno parte al pasto (quante persone riescono a pranzare e a cenare a casa vostra ogni giorno a seconda deli impegni di lavoro? Avete cene fuori, oppure ospiti a cena, in programma?) e contate i pasti completi che dovrete preparare.

Con la vostra agenda personale alla mano stabilite il tempo libero che avrete a disposizione per preparare i pasti, giorno per giorno. Quando avrete svolto anche questo compito potrete iniziare a ideare un piccolo menu settimanale scrivendo sulla vostra lista della spesa gli ingredienti che vi servono ricordandovi di specificare se sono freschi o scatolati.

Non rimane che stabilire il giorno della spesa: il week end sarà sicuramente il periodo in cui sarete più liberi di cucinare e invitare ospiti a casa vostra. In questo caso recatevi a fare la spesa il venerdì sera e acquistate i vostri prodotti freschi che potrete cucinare il sabato, la domenica e il lunedì (se il vostro lavoro offre la mattinata libera). Per la metà della settimana potrete invece preparare risotti (i funghi freschi possono essere conservati in frigorifero per quattro giorni), spaghetti e minestre (usate gli eventuali resti di verdure per passati da servire con crostini e un filo d’olio), oppure piatti con patate, carne e salumi.

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (1)

  1. Come al solito ottimi consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>