SIM PosteMobile: risparmiare sul cellulare si può

di Andrea 24

Sim PosteMobile

Poste Italiane si è gettata da circa un anno nella mischia degli Operatori Virtuali di telefonia mobile. I MVNO (Mobile Virtual Network Operator) sono provider di servizi telefonici che non posseggono fisicamente reti e celle ma le affittano per vendere un servizio. Anche COOP con il servizio COOP Voce, e CONAD con INSIM, hanno lanciato le proprie offerte di telefonia. Poste Italiane ha creato PosteMobile, un servizio di telefonia che mette a disposizione degli utenti delle tariffe a dir poco competitive soprattutto se si possiede già un conto Banco Posta o una carta POSTEPAY. PosteMobile non è una novità di questi giorni, lo so, ma ve ne parlo adesso perché ho avuto modo di provare il servizio di Poste Italiane negli ultimi mesi ed ho notato un risparmio reale rispetto all’offerta del mio precedente operatore, Vodafone.

Perché sono passato a Poste Mobile

Ciò che mi ha spinto maggiormente a passare ad un nuovo operatore sono le tariffe insostenibili di Vodafone. Sono stato cliente del carrier inglese per ben dieci anni e fino alla fine del 2007 potevo contare su una tariffa conveniente come non se vedono più in giro, stipulata nel lontano 1998. Per ripagarmi della fedeltà dimostrata, Vodafone ha pensato bene di propormi una nuova tariffa vampiresca certamente più adatta alle mie esigenze. Erano le 8:30 di una uggiosa e assonnata mattina di fine novembre  quando un operatore telefonico del carrier scarlatto mi ha chiamato per propormi un’offerta che non potevo rifiutare. Erano giorni che i telefonisti mi perseguitavano per sfiancarmi come una preda in fuga nella savana. Alla fine sono capitolato ed ho accettato, anche perché ero ancora troppo addormentato per capire fino in fondo di che cosa mi stava parlando la gentile signorina. In fondo, ho pensato, posso sempre tornare alla tariffa precedente, allettato dall’improbabile offerta Vodafone Infinity.

Errore. La convenientissima tariffa di cui avevo goduto fino ad allora era stata soppressa, ma me ne sarei accorto solo dopo. E’ cominciato un calvario fatto di ricariche risucchiate come acqua in un tombino. Mi sentivo come il proprietario di un Hummer di fronte ai rincari del carburante, ma senza la possibilità di risparmiare sulla benzina con qualche stratagemma di sorta.

Poi un giorno, per caso, per ammazzare il tempo mentre aspettavo in fila per pagare una bolletta (tanto per cambiare) mi è capitato fra le mani il depliant di PosteMobile. Ho letto le tariffe e sono rimasto sinceramente stupito. Principalmente per l’assenza di scatto alla risposta e più in generale per il costo del minutaggio telefonico. Volevo quasi chiamare la mia ragazza per dirle che avevo scoperto come risparmiare sul cellulare, poi mi sono ricordato di quanto mi sarebbe costato e ho lasciato perdere.

Le Tariffe di PosteMobile

L’offerta di PosteMobile è semplice e prevede tre piani, tutti senza scatto alla risposta:

– Con Tutti, che permette di chiamare tutti i numeri nazionali fissi e mobili a 16 cent al minuto e di inviare SMS verso tutti a 12cent verso tutti.

– Con Noi, che permette di chiamare i numeri Poste Mobile a 6 Cent/min e tutti i numeri a 22 Cent/min e di inviare SMS verso tutti a 12 Cent o verso PosteMobile a 6 Cent.

– Con Noi Premium, riservata ai correntisti Banco Posta o ai possessori di carta PostePay, che prevede le stesse tariffe dell’offerta Con Noi, ma offre chiamate verso tutti a 16cent al minuto.

Io ho sottoscritto Con Noi Premium associando la SIM al mio conto Banco Posta. Una delle cose migliori è il fatto che ogni volta che mi arriva un bonifico o un addebito vengo avvertito tramite SMS. Sempre tramite SMS posso fare operazioni e movimentazioni di vario genere sul mio conto. Non che mi serva a molto, visto che l’interfaccia online di Poste torna molto meglio, ma è comunque un servizio da segnalare. Se non aveste un conto e non voleste aprirlo, più che comprensibile, potete fare comunque una PostePay (5€), che fa sempre comodo per comprare su internet, e avreste comunque diritto di utilizzarla per accedere alla tariffa con Noi Premium, la più conveniente.

Una SIM Poste Mobile costa 15€, contiene già 15€ di traffico e come previsto dalle  norme sulla portabilità potrete tranquillamente mantenere il vostro vecchio numero. In alcuni mesi di utilizzo ho potuto notare un risparmio reale rispetto a Vodafone. Diciamo che se prima spendevo sui 40€ al mese di telefono cellulare adesso con 20€, a volta anche soltanto 15€. Ammetto che i 40€ erano una cifra gonfiata dalla mia scarsa attenzione alle offerte di Vodafone e probabilmente avrei potuto cambiare tariffa e spendere meno. Ci ho provato varie volte ma  la complicatezza e la scarsa trasparenza delle tariffe del carrier che è tutto intorno a te (come un boa, prima di stritolarti) mi sono sempre sembrati un ostacolo troppo grande in funzione di un risparmio che si sarebbe attestato intorno ai 5-10€ al mese.

Ma allora, si risparmia?

L’offerta Infinity di Vodafone, che permette di telefonare a numeri Vodafone a 34 Cent fissi, che uno parli un minuto o un’ora (con un limite di 200 minuti al mese) si è rivelato una sòla succhiasoldi per chi come me effettua principalmente chiamate sotto i cinque minuti. Il costo spropositato degli SMS e delle chiamate verso i telefoni fissi e verso gli altri numeri nazionali contribuivano ulteriormente a rendere a dir poco sconveniente la mia tariffa.

Adesso con Poste Mobile, spendo circa 20€ per due ore abbondanti di chiamate, senza sottovalutare il costo di un SMS (12 cent), comunque esagerato ma in ogni caso conveniente rispetto ad altri operatori. In più da quando ho convinto anche fidanzata e un paio di familiari a passare a PosteMobile ho scoperto che il risparmio è ancora ulteriore, ma non ho ancora avuto modo di quantificarlo.

Non tacerò tuttavia un paio aspetti negativi della SIM PosteMobile, anche se non preponderanti rispetto ala convenienza generale. Il costo degli MMS è notevole (0,50 €) anche se non troppo diverso da quello medio di altri operatori. C’è di buono che in vita mia avrò inviato 3 MMS, e se la Samsung con qualche arcano upgrade software sopprimesse questa funzione dal mio cellulare non credo me ne accorgerei minimamente. Una cosa di cui sento la mancanza è invece un piano dati a costo fisso mensile da affiancare al piano voce, principalmente per leggere la posta elettronica anche fuori casa e in alcuni casi per qualche veloce ricerca su internet. PosteMobile non brilla da questo punto di vista ma a dire il vero non si può neppure biasimare troppo Poste Italiane per questa carenza, viste le ultime uscite delinquenziali di Vodafone e TIM in occasione del lancio di iPhone. Anche il Movimento Difesa del Cittadino se ne è occupato e Altro consumo ha curato un’inchiesta a riguardo.

Commenti (24)

  1. Io ho la fortuna di aver tim tim tribù fatta anni fa… permette 1 cent verso la tribù e 9 verso gli altri operatori… da quel momento non ho più cambiato… le tariffe vecchie sono sempre le migliori.

    Non male sicuramente la tariffa di postemobile

  2. Bravo… quanto ti ha pagato l’ufficio stampa di Poste Mobile per questo post ?
    Mi chiedo chi pensi che ci possa ancora cadere…
    Imbarazzante !!

  3. Guarda che ho comprato ieri la sim postemobile ed ho fatto pure io un articolo elogiando il risparmio di questo gestore!

    guarda che meglio di PosteMobile ci sono solo le tariffe offerte per retention dai vari gestori storici… Ma non tutti sono favorevoli a fare portabilità!

    cmq per chi ha scritto l’articolo… io la sim l’ho pagata 5 euro con 15!
    c’è un offerta fino a fine settembre!
    non è che ti hanno fregato all’ufficio postale??

  4. non dimenticate che c’è una tariffa per chiamare l’estero a solo 16 cent al minuto

  5. Ciao Nuvola. Non è come dici tu, assolutamente. Ho fatto pubblicità ad un servizio che secondo me merita e che in ogni caso mi ha fatto risparmiare.

    Il nostro scopo è parlare di risparmio e suggerire metodi, prodotti, trucchi, per il risparmio. In questo caso ho parlato della mia positiva esperienza personale, nulla di più. Mi pare che l’articolo sia abbastanza chiaro da questo punto di vista.

    Grazie del commento, che mi ha permesso di chiarire una volta per tutte questo concetto.

  6. Sono uno dei fortunati semplificati di Vodafone … ho provato Postemobile, mi ha pienamente soddisfatto (anche per la cortesia e la disponibilità degli operatori) e sto ora facendo la portabilità da Vodafone a Postemobile di almeno sei numeri. Quanto al risparmio, lo vedo tangibile … rispetto alle tariffe più convenienti del mio vecchio piano (i.e., verso Vodafone e verso fissi) dovrei restare collegato per più di cinque minuti per andare in pari con Postemobile, senza considerare che parlare con il mio You&Me (anche lui ora Postemobile) mi costa meno che con Vodafone in assoluto, quale che sia la durata, inoltre lo stesso mi vale con tutti i Postemobile e non solo con lo You&me !!
    Certo ci possono essere varie combinazioni, offerte dai carrier tradizionali, più convenienti per alcune specifiche ipotesi d’uso; ma per le mie assolutamente nessuna è più conveniente di quanto proposto da Postemobile. Senza dire che la credibilità dei carrier tradizionali è scaduta a livelli tali da suggerire comunque una fuga precipitosa (basti vedere il forum di Vodafone !!).

  7. @ Ivano: noooooooooooooo la Vodafone!

  8. Confermo in pieno quanto scritto nel post. Bisognerebbe essere meno prevenuti verso Poste Italiane e liberarsi da preconcetti che finiscono per danneggiare prima di tutto noi stessi impedendoci di sfruttare le opportunità del mercato. Io utilizzo anche la posta elettronica di Poste col dominio poste.it E’ gratuita e affidabile, non ha nulla da invidiare agli altri operatori. Proprio non capisco perchè si debba a priori parlare male di quello che abbiamo in casa nostra privilegiando le compagnie che ci prendono per i fondelli con milioni e milioni di euro spesi in pubblicità assurda e martellante. Pubblicità che paghiamo noi ovviamente….
    Meno pubblicità e più costi bassi per noi!!!

  9. si ma anche poste è ingannevole con la sua tariffa 11cent senza scatto, invece c’e’ lo scatto di 5,5 cent! in quanto c’e’ l’anticipo di 30 secondi..

    percui per chi fa chiamate brevissime per dire solo una 2 parole tipo: scendi, sono arrivato etc si pagano ogni volta 5,5 invece di 1cent.

    la migliore a la tariffa di wind 9 euro 120min verso tutti tariffata a secondi, ovvero 9 cent/min verso tutti.

    devi fare una ricarica al mese di 10 euro…ma ormai sono in pochi a non farla.

  10. beh ma non è scatto alla risposta….

    è tariffazione a scatti anticipati da 30secondi.
    se guardi i big della telefonia, al momento offrono tariffe con scatti anticipati da 60secondi. quindi cmq è meglio.

    ma la differenza dagli scatti alla risposta, è che in quel caso si spendono 16cent per 1secondo solo.

  11. Anch’io ho Postemobile e trovo molto comodo il servizio di ricarica automatica: quando il credito scende sotto i 5€ mi si ricarica automaticamente di 20 (l’importo si può scegliere) prelevandoli direttamente dal conto. Voi sapete per caso se le operazioni sul conto tramite cellulare si possono fare anche dall’estero???

  12. Ciao a tutti. Io mi sono fatto 8 anni di Tim dallo Startac, poi qualche anno di Omnitel, H3G, Vodaphone e Wind. Contratti e ricaricabili, varie tariffe ecc. e anche io, ovviamente, ho perso le vecchie tariffe che erano molto più convenienti delle attuali. A mio parere oggi, le tariffe più convenienti sono quelle di Wind, includendo nel calcolo il costo fisso/mese. Seguite da quelle di postemobile- Tuttavia ho osservato e sperimentato che molto spesso il mio telefono wind, che è accanto a me sul tavolo in una zona di pieno segnale, invece di squillare facendomi pervenire le chiamate, mi segnala con un messaggio sms che qualcuno “mi ha cercato”, costringendomi a farmi fare a me la chiamata. Ecco, ho fatto diverse prove e posso senz’altro dire che trattasi di una vera e propria t__ffa, perchè ovviamente la wind non guadagna quando ti chiamano, ma solo quando chiami tu.

    Per cui consiglio di passare in massa a poste mobile, che tra l’altro con il tempo offriranno servizi ancora più convenienti (se lo fanno già adesso che non hanno neanche una piccola percentuale degli utenti Tim o Vodafone, figuriamoci gli sconti e i servizi che ci potranno dare quando hanno molti clienti : ). Ciao a tutti!

    p.s. Negli U.S.A., dove passo una parte dell’anno, si spende circa tra 1/4 e 1/5 di quello che si spende quì, e pensate che la paghi anche quando ti chiamano (cioè ti scalano i minuti anche quando è qualcun altro a chiamarti)

  13. La peggiore secondo me è la TIM…in 10 anni non mi ha mai offerto un bel niente…anzi….Ora è circa un anno che ho messo wind, e devo dire che me la cavo benino con 15 euro al mese, mi prende da tutte le parti e ad ogni telefonata mi manda un msg con i soldi che ho speso e quelli che mi son rimasti….cmq sono curiosa di provare questa sim delle Poste….;)

  14. @ Chicchetta:
    chicchetta cara, io ho fatto l’offerta della tima tim x tutti italy
    e posso dirti che 3 euro a settimana x chiamare fissi e tim gratis è una grande manna dal cielo!! siccome chiamo spesso fiss e tim mi conviene e se ogni tanto mi scappa la chiamata verso un altro operatore amen per 12 cent senza scatto non mi ammazzo!! e contiamo che tim mi ha dato anche 200 mb di traffico via internet gratis per 6 mesi… che dire i love tim

    però odio belen e le pubblicità tim -__-

  15. Io, mia morosa e i miei genitori siamo passati da una settimana a postemobile, e sto convincendo diversi miei amici a fare lo stesso.

    Spendo 5 euro di canone al mese e ho chiamate gratis illimitate a numeri postemobile ed un numero di rete fissa a scelta (nel mio caso, casa…scusate il gioco di parole!). Per il resto la tariffa è di 10 cent SMS/voce senza scatto alla risposta verso fissi e qualsiasi altro operatore. Se qualcuno riesce a spendere di meno, me lo faccia sapere! Tecnicamente, visto che il 99% del mio traffico mensile è verso morosa+genitori+casa dovrei spendere la metà della metà della metà della metà di quello che spendevo con vodafone!

    Ah, dimenticavo. Per i primi 4 mesi mi regalano il 50% delle ricariche che faccio, fino ad un massimo di 500€.

  16. non ho capito ma la sim poste mobile si compra alla posta oppure passo a poste mobile restando con la mia scheda e il mio numero?

  17. @ Ely:
    La Sim la compri in posta, se vuoi la portabilità del numero ti verrà data un numero provvisorio finchè il passaggio a Poste mobile non verrà effettuato. Poi potrai usare il tuo numero con la scheda Postemobile.

  18. Porto a conoscenza di tutti che postemobile dal 17 luglio 2011 al 21 agosto 2011 mi ha mangiato circa 45 euro penso così suddivise: telefonate fatte 10 di un minuto ciascuna al prezzo di 10 centesimi uguale 1 euro? Sbagliato me ne hanno mangiati 20 di euro. Sms fatti 5 al prezzo di 12 centesimi fa 60 centesimi? Sbagliato me ne hanno mangiati 25 di euro. Praticamente avevo 45 euro di ricarica e in mese POSTEMOBILE me li ha grattati tutti. Che ne pensate? Il mio piano tariffario è Con tutti new – SEMPLIFICA senza limiti + 20% di ricarica.

  19. Nuvola wrote:

    Bravo… quanto ti ha pagato l’ufficio stampa di Poste Mobile per questo post ?
    Mi chiedo chi pensi che ci possa ancora cadere…
    Imbarazzante !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>