Meteo Zanzare, la mappa italiana per un’estate senza punture

di Elena Tocci 3

zanzaraEstate periodo di vacanze, ma anche di zanzare! Quante volte ci è capitato nelle calde giornate estive di imprecare per via di una puntura di zanzara? Sicuramente molte e ogni volta la corsa alla farmacia più vicina per armarsi di lenitivi, incensi, repellenti et similia, ci fa catapultare in una giornata men che mai rilassante. Ecco allora che l’ANSA, la più autorevole agenzia di stampa italiana, in collaborazione con Centimetri, produttore di infografici, per tutta l’estate pubblica una mappa, con aggiornamento settimanale, sull’allarme zanzare in Italia.

Il servizio, tutti i giovedì, si servirà di una infografica, per rappresenta il valore possibile di invasione dei fastidiosi insetti sui diversi territori, con segnalatori su base provinciale sviluppandosi in 4 livelli di allerta: dallo 0 (n)ullo, all’1 (basso), al 2 (medio-basso), al 3 (medio-alto), sino al temutissimo 4 (alto). L’aggiornamento avviene sulla base dei dati ufficiali forniti da  Vapefoundation (fondazione con finalità di sostenere la ricerca scientifica attraverso propri programmi e progetti) attraverso un controllo continuo sulle aree da tempo popolate dalla zanzara tigre. Per utilizzare e aggiungere MeteoZanzare alla sidebar Windows7 e Vista è necessario: cliccare sul link MeteoZanzare-2.0-Vista.zip, aprire il file MeteoZanzare-2.0-Vista.zip, cliccare due volte sul file MeteoZanzare.Gadget, confermare “Installa il gadget”. Differente discorso per Windows XP che necessita: dell’installazione del software Yahoo! Widgets. Se non si possiede Yahoo! Widget è possibile trovarlo trovarlo al link: Yahoo! Widget. Dopodicchè si clicca sul link MeteoZanzare-2.0-XP.zip ,si apre il file MeteoZanzare-2.0-XP.zip e infine doppio click sul file MeteoZanzare.widget.

Ma perché la zanzara, un insetto che vive al massimo due settimane, succhia il sangue dell’uomo? In particolare sono le femmine che agendo in questo modo si procurarsi le proteine indispensabili alla maturazione delle uova che poi depositano. Alcune specie trasmettono patologie molto gravi quali la Malaria, la Febbre Gialla, ma in Italia, con la scomparsa della malaria, le punture di zanzara non sono rischiose ma solo fastidiose. È solo la zanzara tigre, arrivata in Italia, nel 2000 dal sud-est asiatico, a creare qualche problema dato che è portatrice di malattie virali.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>