Ristrutturare i nostri mobili

 
Redazione
31 gennaio 2008
Commenta
Ristrutturare i nostri mobili

Quanti di voi hanno mobili antichi, magari risalenti al dopoguerra, in condizioni disastrose, inutilizzati e in attesa di essere “buttati”? Penso che la risposta sia molti, per questo oggi vi voglio dare alcuni suggerimenti, per restaurare un antico mobile. Senza spendere un capitale e senza dover essere restauratori di professione. Allora ci servono:

  • Ovviamente il mobile da restaurare
  • Sverniciatore
  • Mascherina di protezione
  • Guanti in lattice
  • Carta vetrata di varie misure
  • Cementite
  • Colore, a nostra scelta, dipende da come lo vogliamo questo mobile
  • Carta per découpage pittorico
  • Forbici per découpage
  • Colla per carta découpage
  • Pennelli
  • Tamponcino in spugna
  • Lacca di finitura
  • Vernice all’acqua azzurra


Ok ora che abbiamo tutti i nostri materiali possiamo passare al lavoro vero e proprio. Per prima cosa è necessario sverniciare, pensate un pò con lo sverniciatore il nostro mobile. Proteggete le mani con i guanti e lavorate all’aperto o in una stanza ottimamente areata, poiché lo sverniciante è un prodotto da usare con molta cautela. Dopo aver eliminato ogni traccia della vecchia vernice, carteggiate con appunto la carta vetrata per eliminare gli ultimi residui di vernice vecchia. Quindi carteggiate ancora al fine di rendere il fondo più liscio ed omogeneo possibile. Infine date un paio di due mani di cementite, sempre carteggiando tra una mano e l’altra, e per ultima cosa, date una paio di mani con la vernice all’acqua azzurra.

Ora ritagliate i decori scelti e fotocopiateli. Queste vi servono per effettuare più facilmente il decoupage pittorico infatti andranno appoggiate sulla base al posto dell’originale in modo da poter dipingere le sfumature di colore senza rischiare di rovinare i decori veri. Tolte le fotocopie, incollate i decori veri e propri, e inserite qua e là le sfumature facendo attenzione a non sovrapporre il colore ai decori originali. Con una spugnetta rifinite le cornici in rilievo della cassapanca utilizzando un colore intonato al disegno scelto. Infine ripassate il tutto con una vernice opaca all’acqua. Et voilà, dopo un pò di fatica, il nostro vecchio mobile è diventato un nuovo e bellissimo.

Articoli Correlati
YARPP
Le tre tecniche del découpage pittorico

Le tre tecniche del découpage pittorico

Il Découpage pittorico è una tecnica artistica che permette di integrare il decoro in carta prescelto così bene con il fondo, da rendere difficile  se non impossibile la distinzione tra […]

Decoupage tovaglioli, trucchi facili ed economici

Decoupage tovaglioli, trucchi facili ed economici

Per modificare l’aspetto di un oggetto in vostro possesso con la tecnica del decoupage, esistono mille tipi di rivestimenti diversi. Vanno bene, infatti, la carta da regalo, la carta seta […]

Dècoupage, divertirsi creando

Dècoupage, divertirsi creando

Il dècoupage è probabilmente la tecnica di fai da te per rinnovare gli accessori di casa, più amata dalle donne. Il termine, che deriva dal francese e significa ritagliare, è conosciuto […]

Mobili in legno, come curarli risparmiando

Mobili in legno, come curarli risparmiando

Anche voi, in questi tempi di crisi nera, avete dovuto tagliare il catturapolvere al profumo di lamponi dalla lista della spesa? Con quello che costa in effetti non avevamo molta […]

Casa nuova? Come risparmiare sui mobili

Casa nuova? Come risparmiare sui mobili

Siete finalmente riusciti a comprare casa? Se vi siete rivolti alle agenzie immobiliari sappiate che per una casa da 200mila euro l’agenzia prende mediamente una provvigione di 6mila euro, per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento