Antipasti semplici ed economici: ecco a voi l’Acciugata

di Salvina 5


Le ricette per realizzare primi e secondi piatti economici e d’effetto non vi mancano. Se le pennette al limone e le melanzane alla parmigiana, solo per fare alcuni esempi, sono pronte, non vi resta che pensare all’antipasto per completare (o quasi) il vostro pranzo low cost.

Oggi vi diamo una ricetta che ha come ingrediente principale il pesce azzurro, alimento povero per eccellenza tipico della tradizionale dieta mediterranea.

Si tratta dell’Acciugata, pietanza ideale per chi ama i sapori forti e gli aromi intensi. Potete offrirla come antipasto o come stuzzichino durante un aperitivo. Non necessita di cottura e occorrono pochi minuti per realizzarla.

Vediamo la ricetta:

Ricetta dell’acciugata

Ingredienti per quattro persone

50 grammi di acciughe sotto sale (più economiche di quelle sott’olio)

20 grammi di capperi sottaceto o sottosale

1 bicchiere di olio extravergine di oliva

due dita di aceto di vino bianco

pepe nero

Procedimento

Private le acciughe del sale in eccesso lavandole sotto il rubinetto con abbondante acqua fredda, quindi apritele in due aiutandovi con un coltello e diliscatele (non occorrono che pochi minuti per farlo).

Mettete a bagno le acciughe nell’aceto, e aggiungete il pepe.

A questo punto tritate i capperi più finemente possibile e uniteli alle acciughe aggiungendo l’olio poco per volta. Lasciate riposare per qualche ora prima di servire a tavola.

In alternativa

Potete aggiungere agli ingredienti che vi abbiamo indicato del prezzemolo fresco o dell’aglio. Anche in questo caso tritateli più finemente possibile e aggiungeteli insieme ai capperi.

L’acciugata può anche essere impiegata come salsa per condire carne arrosto o verdure dal sapore deciso, come broccoli o cavolfiori. In tal caso però le acciughe vanno ridotte in poltiglia e mescolate agli altri ingredienti finchè non si sarà ottenuto un composto denso e omogeneo che farete cuocere per qualche minuto dentro a un tegamino.

Commenti (5)

  1. Ciao! Leggo il blog da un po’, e ho deciso di segnalarlo per il blogday oggi… spero non vi dispiaccia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>