Scambio casa, più semplice con il social network Guest to Guest

di Redazione 1

Per chi vuole proporre uno scambio di casa o accettarne uno, il social network Guest to Guest rappresenta un’ottima possibilità grazie al suo peculiare meccanismo a punti. La registrazione al portale non comporta alcuna spesa e si può facilmente fare conoscenza con una gran quantità di iscritti interessati a scambiare casa.

La tecnica dello scambio di casa è ottima per passare vacanze, anche lunghe, spendendo estremamente poco. Il funzionamento del sistema è a dir poco intuitivo: si mette a disposizione la propria abitazione affinché si possa risiedere (perlopiù all’estero) mentre il proprietario della casa la rende a propria volta disponibile. Sono davvero innumerevoli le proposte di scambio casa presenti sul social network Guest to Guest: dal Canada alla Colombia, dalla Germania al Belgio passando per l’Australia, dalla Norvegia alla Polonia fino alla Polinesia Francese, senza dimenticare naturalmente la nostra Italia.

La forza del social network è insita non solo nel raccogliere uno straordinario numero di “annunci”, per così dire, relativi allo scambio casa, ma anche nel consentire agli utenti di scoprire in un attimo qualcosa in più sugli eventuali ospiti, di contattarli e conoscerli meglio con tutta la semplicità e la rapidità delle interazioni social e nel permettere scambi flessibili. Con il sistema dei Guestpoints ospitando si guadagnano punti “spendibili” per essere ospitati altrove, anche in abitazioni non possedute dalle persone cui si è data ospitalità in precedenza.

Per chi vorrebbe pernottare all’estero risparmiando grandi cifre, senz’altro una piattaforma da considerare, gratuita e ricca di possibilità.

Photo credits | Marcelo Braga su Flickr

Commenti (1)

  1. Touche. Solid arguments. Keep up the good work.

    my web-site CarynSBranes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>